Mercoledi 7 Dicembre

Rally-Peugeot 205 T16: 30 anni fa il debutto nel Tricolore rally [FOTO]

Era il 28 marzo 1985  quando la mitica Peugeot 205 T16 entrò nella storia dei rally italiani

La storia che stiamo per raccontarvi ha avuto inizio con una sigla  che potrebbe essere scambiata per il nome in codice di una missione segreta, ovvero Operazione C15, ma in realtà identifica il progetto con cui  l’iconica  Peugeot 205 T16 è riuscita a diventare  una vera e propria leggenda del Tricolore Rally.

Verso la fine del 1984, la Peugeot 205 T16 – giovane vettura da rally nel suo primo anno nelle competizioni – si rivelò una vera e propria sorpresa grazie  alle tre vittorie conquistate nelle ultime tre gare mondiali della stagione. In seguito a queste premesse particolarmente incoraggianti, la divisione Peugeot Italia decise di avviare un ambizioso programma nazionale puntando tutto sul piccolo bolide della Casa del Leone, merito anche di un decisivo appoggio della Casa madre.

062731-5La 205 T16 poteva contare su un equipaggio particolarmente valido, composto dal pilota  comasco Gianni Del Zoppo, cresciuto nel vivaio della Casa del Leone, accompagnato dalla copilota Betty Tognana. La messa a punto della vettura fu affidata nelle sapienti mani di Mariolino Cavagnero dell’Osella Rally che curò ogni dettaglio dell’auto in un apposito spazio  messogli a disposizione da  Enzo Osella nel suo centro operativo di Volpiano (TO). Per la gestione sportiva ci si orientò invece verso due specialisti come  Roberto “Rudy” Dal Pozzo e Claudio Berro, due ex navigatori dalla lunga esperienza, capaci di rappresentare  una vera e propria garanzia.

Il 28 marzo 1985 arrivò finalmente il giorno dell’atteso debutto della  205 “turbosedici”, in occasione del Rally Mille Miglia. Le vetture correvano sull’asfalto, dando così un vantaggio ad una due ruote motrici come la piccola Peugeot.  La freddezza di Del Zoppo fu fondamentale per evitare errori e per permettere al pilota comasco di restare sempre tre i primi 5 nel corso delle 20 prove speciali, per poi conquistare la seconda posizione definitiva.

Nonostante le difficoltà incontrate ad inizio stagione a causa di normali “peccati di gioventù” della vettura, il giorno 22 giugno 1985 la Peugeot 205 di Del Zoppo e Tognana raggiunse l’agognata vittoria al Rally Città di Sassari. La prima stagione italiana della  205 T16  si chiuse  con una vittoria, un secondo posto e con 49 PS vinte. I traguardi raggiunti servirono inoltre ad affinare la vettura  e a consentire  di raggiungere  l’anno successivo i grandi risultati di Andrea Zanussi.

La splendida stagione dei due piloti si concluse inoltre con un altro lieto fine: Gianni Del Zoppo sposò la sua compagna di squadra nell’equipaggio femminile,  Pierangela Riva e dalla loro unione nacque  Alessandro, figlio d’arte  diventato in seguito  pilota  nel  Peugeot Competition.