Lunedi 5 Dicembre

Olimpiadi 2024, Montezemolo svela: “non solo Roma, potrebbero essere coinvolte altre città”

LaPresse/Daniele Montigiani

L’italia è una delle candidate per le Olimpiadi 2024, e già si parla di far disputare alcune gare fuori Roma, che sarà (nel caso in cui venga scelta l’Italia) la città che ospiterà i Giochi Olimpici

Da giorni ormai non si fa altro che parlare della candidatura dell’Italia (in particolar modo di Roma) per le Olimpiadi 2024. E tra le tante richieste fatte al presidente del comitato promotore delle Olimpiadi di Roma 2024, Luca di Montezemolo, c’è anche quella di coinvolgere altre località, al di fuori di Roma. “Questo lo dobbiamo vedere fino in fondo con il Comitato Olimpico, però dai primi segnali di questo nuovo regolamento si può pensare a qualche coinvolgimento al di là di Roma” ha spiegato l’ex presidente della Ferrari. “E’ un po’ presto, ma ci si può pensare – ha aggiunto – Fermo restando che il regolamento dice che tutte le finali devono essere fatte a Roma“. “Malagò ha detto che Roma ha il 25% di possibilità di farcela? Dovrebbe dire il 100 per cento…” ha continuato Luca Cordero di Montezemolo. Così, a margine di un incontro in Regione Lazio, il presidente del comitato promotore della candidatura di Roma alle Olimpiadi 2024 Luca di Montezemolo ha risposto a chi gli chiedeva un pronostico, facendo riferimento alla cautela del presidente del Coni, Giovanni Malagò, vista la presenza di quattro città finora candidate ai Giochi. A chi gli chiedeva quale a suo avviso fosse la ‘rivale’ più temibile per Roma, Montezemolo ha risposto: “E’ presto per dirlo, bisogna prima di tutto vedere se c’è davvero Parigi. Comunque credo che la gente venga molto volentieri a Roma. Se lavoriamo insieme con grande spirito di squadra, con trasparenza e chiarezza sul ‘dopo’ a cominciare dal Villaggio Olimpico che può permettere un utilizzo futuro, io sono molto fiducioso. Detto questo, parliamo di concorrenti molto molto forti ma noi ce la metteremo tutta” ha concluso.