Sabato 10 Dicembre

Moto Gp: Pedrosa si opera, al suo posto Aoyama

LaPresse/EFE/Andreu Dalmau

Il pilota spagnolo Pedrosa costretto a saltare i prossimi Gp

Il pilota della Repsol Hoda HRC Dani Pedrosa si sottoporra’ a un intervento chirurgico per risolvere i problemi al braccio che hanno influito sulla prima gara della stagione MotoGP 2015. Il fastidio di cui soffre il pilota di Sabadell, comune tra i motociclisti, e’ un accumulo di pressione dell’avambraccio che provoca una grande dolore e rende particolarmente difficile la guida quando il muscolo cresce troppo rispetto alla membrana che lo contiene. Pedrosa ha cercato di trovare una soluzione per tutto l’inverno, dopo averne sofferto per tutta la scorsa stagione ed essersi gia’ sottoposto a un intervento chirurgico – dopo il Gran Premio di Jerez – ma senza successo. Durante questo periodo gli medici avevano sconsigliato al pilota di tornare sotto i ferri.
Dopo la lunga pausa invernale, il problema sembrava essersi risolto, ma la situazione si e’ ripresentata con lo sforzo dovuto alla prima gara in Qatar. Dopo il sesto posto di Losail, Dani e’ tornato in Spagna per farsi visitare dagli specialisti.
L’intervento e’ previsto domani mattina, venerdi’ 3 aprile, con un periodo di recupero stimato in quattro-sei settimane: Dani Pedrosa saltera’ dunque le gare di Austin e dell’Argentina. Il suo rientro nelle corse avverra’ solo quando i medici confermeranno il successo dell’intervento. Il suo sostituto nel team Repsol Honda sara’ il collaudatore HRC, Hiroshi Aoyama. “Ovviamente, queste non sono le notizie che avrei voluto dare. In ogni caso, dopo aver parlato con alcuni medici esperti in cui ho fiducia, siamo tutti d’accordo che questa e’ l’unica opzione per me. Mi opereranno venerdi’ e utilizzeranno una tecnica speciale per aiutare la ferita a chiudersi e per evitare questo problema si ripresenti ancora. Speriamo vada tutto per il meglio” spiega Dani Pedrosa.
“Voglio ringraziare tutti i miei fans per il loro sostegno, ma soprattutto Honda, Repsol, Red Bull e tutti i nostri sponsor per la loro comprensione in questo momento delicato”.