Sabato 3 Dicembre

Magnati stranieri e calcio italiano: un post-it per ricordare alcune cose fondamentali

Servirebbe un post-it prima di ogni partita per ricordare cos’è che non va tra investitori esteri e calcio italiano

Andrebbe affisso un post-it gigante sulle gradinate degli stadi d’Italia, prima di ogni sacrosanta partita di calcio. E su questo enorme post-it andrebbe ricordato, prima di ogni fischio d’inizio, che gli accorrenti magnati stranieri che decidono di investire nel calcio italiano, non hanno alcuna intenzione di affezionarsi ai colori di una maglia e di conseguenza aiutare una squadra a rinverdire i fasti di un passato più o meno remoto. No. Non è questa la molla che spinge i tycoon a portare soldi nel calcio italiano. Forse, e qui il condizionale è d’obbligo, potrebbero essere più interessati a vendere tutto quello che comporta la costruzione-riqualificazione di un nuovo stadio progettato secondo moderi criteri economici. Andrebbe scritto, questo. Prima di ogni match. Forse.