Lunedi 5 Dicembre

“L’usato italiano”: i calciatori made in Italy meglio di quelli stranieri

 Da Pirlo a Totti: calciatori “vintage” ma ancora fortissimi

Riflettendo sul campionato italiano e pensando ai nomi dei calciatori che fanno la differenza, si può iniziare a pensare che forse tutti questi nomi stranieri non sono poi molto utili alla causa vittorie-spettacolo. Facendo una rapida analisi dei giocatori che in qualche modo hanno saputo “fare la differenza quando era il momento, vengono a galla spesso e volentieri nomi che mai ci si sarebbe aspettati. Vista l’età. Visti i campionati giocati. Visto che in squadra giocano fior di ventenni. Eppure. Eppure la differenza sul rettangolo di gioco la fanno ancora nomi come Pirlo, Toni, Buffon, Totti, Quagliarella. E allora viene da chiedersi se tutti i soldi spesi per mercati vòlti all’estero siano stati spesi bene o se in fondo non sia meglio affidarsi al classico e sicuro “usato italiano”.