Lunedi 5 Dicembre

La storia dei colori del Parma: da dove derivano giallo blu e croce nera?

Massimo Morelli La Presse

Il Parma F.C. è in questo periodo sulla bocca di tutti a causa del suo fallimento, ma in quanti conoscono la storia dei colori di questa squadra?

Quanti conoscono il significato e la storia dei colori delle divise delle squadre di calcio? Pochi, quasi nessuno, o solo i veri appassionati di calcio e della propria squadra del cuore. I colori di alcune squadre sono stati causa di un errore (come nel caso della Juventus), altri invece sono stati scelti per indicare un lato “caratteriale” della squadra (come nel caso del Milan), altri invece sono stati scelti semplicemente perchè sono i colori tipici della città: è questo il caso del Parma FC. I colori scelti in principio dalla squadra del Parma erano quelli della città, il giallo e il blu. Questi colori sono stati presto sostituiti da una maglia bianca con sopra stampata una croce nera. Non è noto il significato di questo simbolo,infatti, proprio per questo motivo, molti tifosi hanno chiesto e chiedono alla società spiegazioni riguardanti la croce stampata sulla maglia ufficiale della squadra, riuscendo ad ottenere, solo adesso, nella stagione 2014-15 una variazione di colori, maglia gialla con croce blu (i colori originari della società). Ma qual è il reale significato della maglia crociata? Secondo alcuni, il simbolo della maglia del parma deriva dall’ordine monastico-religioso Teutonico, perchè i cavalieri di quest’ordine indossavano vessilli su bandiere e scudi quasi uguali a quelli della squadra del Parma.