Domenica 11 Dicembre

“La Bianchi”, usata da Coppi a Pantani: una bici che ha fatto la storia

Un nome per una bici che con in sella Girardengo, Coppi, Gimondi e Pantani non ha bisogno di tanti sproloqui

“Però la Bianchi è la Bianchi” Questo di solito è il commento finale quando, fra cicloamatori fermi al bar per il caffè pre-ritorno a casa, si finisce di discutere sulle bici esposte che aspettano di essere cavalcate fino alla dolce dimora. Perché in fondo, questa è la verità, gira e rigira: la Bianchi è la Bianchi. Perché è vero che la tecnologia ha fatto grandi passi in avanti, che le bici pesano sempre meno e che i dettagli sono sempre più importanti. Però. Però se c’è un dettaglio che da anni fa la differenza è proprio quel colore verde acqua tipico delle Bici Bianchi: un colore inimitabile. Da sempre.  Per sempre. la F.I.V. Edoardo Bianchi è la più antica fabbrica di biciclette al mondo. È stata fondata nel 1885 da Edoardo Bianchi. Sulle biciclette Bianchi dal caratteristico e inconfondibile color verde acqua spesso chiamato addirittura celeste (tanto è unico e indefinibile) hanno corso Girardengo, Coppi, Gimondi e Pantani. Non serve aggiungere altro.