Lunedi 5 Dicembre

Gli stadi più belli del mondo – L’Azteca di Città del Messico, lì dove è stata scritta la storia del calcio [FOTO]

Lo stadio Azteca di città del Messico ha una storia che l’ha reso leggenda nel mondo del calcio

Lo stadio Azteca di Città del Messico non è uno di quegli stadi centro del calcio moderno. Non è dotato di tecnologie all’ultimo grido, di piste d’atletica estraibili o di coperture extra sensoriali per coprire il campo in caso di pioggia. Esso ospita partite casalinghe del Club America e della nazionale messicana, non esattamente un calcio degno del tetto del mondo eppure questa storica arena rappresenta il panorama di partite passate alla storia. Il terzo stadio al mondo per capienza, ha ben 105.000 posti a sedere (più del doppio del famoso Juventus Stadium), è lungo 105 metri e largo 68, è stato inaugurato nel 1966 dopo 27.000 ore di lavoro. Pronto per il grande Mondiale messicano del 1970 esso ha ospitato una delle più belle e storiche partite di sempre: Italia-Germania Ovest 4-3. La sua inaugurazione davanti a 100 mila persone aveva già l’Italia nel dna. Nel primo match della storia dello stadio infatti si disputò la partita Club AmericaTorino, che si è conclusa in parità con il punteggio di 2-2.  Un’altra partita che ha reso lo stadio Azteca di Città del Messico leggendario è quella disputata nel 1986 sempre in un Mondiale tra Argentina ed Inghilterra, con una grande prestazione di  Diego Armando Maradona.