Sabato 3 Dicembre

Formula 1: Bahrain fatale per Vettel, ma la Rossa spicca con Raikkonen

Dopo aver vinto il confronto con il compagno di squadra, Hamilton ora può puntare diritto al titolo iridato, ma la Ferrari non molla e sorride con Raikkonen

Il GP del  Bahrain conferma la superiorità della Mercedes nella stagione 2015 del campionato del Mondo di Formula 1, con un impeccabile Hamilton capace di dominare la gara dall’inizio alla fine, dimostrando a se stesso, alla squadra, ma soprattutto al suo compagno Rosberg di che pasta è fatto un vero campione, giunto all’apice della maturità.

La grande delusione per la Ferrari scaturisce da un Vettel troppo impreciso, anche se competitivo, capace di regalare qualche sprazzo di spettacolo, ma alla fine deve cedere il passo agli avversari e al suo compagno di squadra, per colpa di una strategia non troppo azzeccata e per una forma non proprio al top. La Casa di Maranello si consola con un magnifico secondo posto di Kimi Raikkonen, rimasto all’ombra di Alonso fino allo scorso anno,  il pilota Finlandese sembra finalmente aver trovato sicurezza e voglia di vincere, sfruttando al momento giusto la sua grande esperienza sul campo.

Nico Rosberg non riesce a dimostrare di essere alla portata di Lewis, cedendo il passo alle due Ferrari all’inizio della gara. Nonostante alcuni spunti notevoli, come il doppio sorpasso a Vettel e uno ai danni di Raikkonen, il tedesco cede un possibile secondo posto al pilota finlandese della Ferrari, vanificando così tutti i suoi sforzi.

Tra conferme e smentite, il Campionato di Formula Uno 2015 sembra essere saldamente in mano a Lewis Hamilton, ma la Ferrari è li, con il fiato sul collo.