Sabato 10 Dicembre

Ford Vignale Mondeo: ora punta al massimo [FOTO]

Ford cerca la svolta premium, offrendo una speciale Mondeo realizzata con cura artigianale e attenzione per i dettagli

Ford punta ad insidiare le vetture di segmento premium svelando la nuova Vignale Mondeo, versione particolarmente esclusiva e curata del noto modello della Casa dell’Ovale blu.  Realizzata dall’atelier Vignale nel Vignale Centre di Valencia, in Spagna, ogni esemplare della Vignale Mondeo  viene assemblata da abili artigiani e deve superare  ben  100  controlli  “qualità”.

Disponibile in versione berlina quattro porte e nella variante station wagon, la Vignale Mondeo si distingue per la nuova mascherina a nido d’ape cromata, abbinata d esclusivi cerchi in lega realizzati appositamente per questa versione.  All’interno della vettura si respira un aria fatta di lusso e attenzione per i dettagli, sottolineata dalla presenza dei raffinati rivestimenti in pelle impreziosita da cuciture a vista, inoltre i sedili possono vantare un sistema di regolazione elettrica suddivisa in 10 posizioni, il dispositivo massaggi  e la climatizzazione adattiva Multi-Contour.  Il comfort e l’intrattenimento sono invece assicurati  dalla presenza di numerosi dispositivi elettronici offerti di serie, dall’impianto di infotainment Sync2,  al  sistema di riduzione attiva dei rumori (Active Noise Cancellation), senza dimenticare  la musica ad alta fedeltà offerta dal  Sony DAB, dotato di 12 diffusori. Per offrire un’esperienza di guida superiore, i tecnici Vignale hanno realizzato  la nuova App Vignale Service che permette di accedere ad una serie di servizi dedicati alla vettura, oltre a fornire un completo supporto tecnico 24 ore su 24.

La Ford Mondeo firmata Vignale può essere equipaggiata con l’unità   TDCi bi-turbo da 210 CV, oppure  con il benzina 2.0 litri EcoBoost  da 240 CV. La vettura risulta inoltre particolarmente sicura per merito della presenza della trazione integrale e dei dispositivi Active City Stop (frenata automatica in città entro i 40 km/h) e il  Pre-Collision Assist with Pedestrian Detection che permette il riconoscimento dei pedoni evitando qualsiasi contatto con questi ultimi.