Domenica 11 Dicembre

Fiat 500L e Ford B-MAX: farsi spazio in città [FOTO]

Il confronto tra le due MPV compatte di maggior successo del mercato sottolinea luci ed ombre che distinguono le due vetture

Il segmento delle monovolume compatte o MPV (multi-purpose vehicle) è sempre più apprezzato perché offre vetture compatte e agili nel traffico che nello stesso tempo risultano spaziose e ben rifinite. Tra le  MPV che hanno riscosso maggior successo nel nostro paese troviamo la Fiat 500L e la Ford B-Max, due vetture capaci di offrire realmente quello che promettono.

Estetica

La 500L guadagna l’aspetto raffinato e “modaiolo” della più piccola 500, impreziosito da numerose cromature e personalizzabile con alcuni particolari dettagli estetici, come il tetto e le calotte degli specchietti  in un altro colore della carrozzeria. La B-Max riprende il family feeling degli altri modelli Ford, in particolare la monovolume della Casa dell’Ovale blu eredita numerose soluzioni di stile della più grande C-Max, caratterizzata da un aspetto sportiveggiante e moderno

Dimensioni e abitacolo

002733-16Lunga 408 cm, alta 160 e larga 178 cm, la B-Max  misura 11 cm più della Fiesta e promette un abbondante spazio per cinque passeggeri, mentre il vano bagagli può ospitare 318 litri con i sedili posteriori in posizione di utilizzo, 1.388 litri con i sedili abbattuti,  inoltre vanta la presenza di un doppio fondo per stivare gli oggetti meno ingombranti. L’asso nella manica della MPV Ford si trova nelle portiere posteriori scorrevoli prive di montante centrale, capaci di migliorare sensibilmente l’accesso  alla vettura.  La Fiat 500L è invece lunga 414 cm, alta 166 e larga ben 178 cm: misure che dimostrano lo sviluppo della vettura in altezza, in modo da regalare più spazio alla testa degli occupanti. La vettura è dotata di un vano bagagli da 400 litri (ampliabili fino a 1.310 litri), senza dimenticare la presenza dei sedili posteriori regolabili longitudinalmente e abbattibili in modo separato.

Motori e meccanica

L’offerta dei motori Ford che equipaggia la B-Max risulta ampia e moderna e comprende il nuovo tre cilindri 1.0 Ecoboost a benzina, disponibile negli step da 100 e 125 CV, seguito dal 1.4 litri da 90 CV e dal  1.6 litri da 105 CV abbinato al cambio automatico. Tra i motori a benzina troviamo il 1.5 litri TDCi da 75 CV e il  1.6 litri TDCi da 95 CV, non manca inoltre una versione bifuel (benzina-metano) abbinata al 1.4 da 95 CV. La 500L risponde alla Ford con tre motori a benzina:  il 1.4 litri da 95 CV, il 0.9 Twinair da 105 CV e il potente 1.4 litri T-Jet turbo da 120 CV. A questi si aggiungono altre tre unità alimentate a gasolio, tar cui troviamo il 1.3 Multijet da 85 CV, il 1.6 Multijet da 105 CV e il 1.6 Multijet da 120 CV. L’offerta viene completata dalle unità bifuel  0.9 Twinair Turbo Natural Power  (benzina e metano)  e  1.4 T-Jet 120 CV  (GPL e benzina).

Quale scegliere ?

Scegliere tra queste due monovolume compatte non è per niente facile, considerando la validità e la freschezza dei due progetti. A parte l’estetica che rimane una cosa estremamente soggettiva, la Fiat si distingue per le dimensioni maggiori e un’abitabilità più capiente, ma la Ford risponde con una versatilità senza eguali, merito delle pratiche e già citate porte scorrevoli, una vera e propria esclusiva in questo segmento. L’offerta dei motori è per entrambe particolarmente completa e in grado di soddisfare la maggior parte delle esigenze. Infine, la 500L offre la versione speciale “Trekking” che strizza l’occhio al mondo degli off-road, mentre la B-Max può essere personalizzata attingendo alla lunga lista degli optional.