Martedi 6 Dicembre

European Tour, Volvo China Open: non male Paratore, Manassero 15°

Con la Cina al comando della classifica Manassero prova a fare il suo meglio al Volvo China Open, European Tour

L’inglese David Howell, il neozelandese Michael Hendry e il gallese Bradley Dredge guidano la classifica con 68 colpi, quattro sotto par, nel Volvo China Open, European Tour, iniziato sul percorso del Tomson Shanghai Pudong GC (par 72), a Shanghai in Cina.

E’ in buona posizione Matteo Manassero, 15esimo con 71 (-1), è sulla linea del taglio Renato Paratore, 63esimo con 74 (+2), e hanno margine per recuperare Marco Crespi, 102esimo con 76 (+4), ed Edoardo Molinari, 117esimo con 77 (+5). Il terzetto di testa precede di un colpo un altro trio formato dall’australiano Marcus Fraser e dai francesi Julien Quesne e Alexander Levy (69, -3), campione uscente. Al settimo posto con 70 (-2) l’inglese Oliver Wilson, il francese Benjamin Hebert, lo svedese Johan Carlsson, lo scozzese Craig Lee, l’indiano Shiv Kapur, il belga Thomas Pieters, il coreano Ilhwan Park e lo statunitense Peter Uihlein.

Il thailandese Kiradech Aphibarnrat, reduce dal successo di domenica scorsa dello Shenzhen International, è alla pari con Manassero, il transalpino Romain Wattel e l’inglese Tommy Fleetwood occupano il 25esimo posto con 72 (par), il cinese Ashun Wu e gli spagnoli Rafael Cabrera Bello e Alvaro Quiros sono al 41esimo con 73 (+1) e l’altro iberico Pablo Larrazabal è al 76esimo con 75 (+3). Hendry e Dredge hanno fatto percorso netto con quattro birdie, senza bogey, Howell ha realizzato un birdie in più, ma con un bogey. Brutta partenza di Manassero con tre bogey in sei buche, poi il bel recupero con quattro birdie nelle ultime dieci. Dopo un birdie in avvio, Paratore ha accusato un improvviso blackout dalla buca sei con quattro bogey consecutivi e con un quinto alla 11esima. Non si è disunito e con pazienza e due birdie ha dimezzato lo svantaggio sul campo.