Domenica 11 Dicembre

Ecoauto: Toyota Yaris Hybrid by Glamour

La Casa giapponese in collaborazione con il mensile Glamour ha realizzata una speciale Yaris Hybrid dedicata ad un pubblico femminile particolarmente esigente

Toyota ha svelato la nuova Yaris Hybrid by Glamour, versione speciale della citycar ibrida della Casa giapponese realizzata in collaborazione con il famoso ed omonimo mensile italiano di life style. Questa inedita edizione speciale  della Yaris Hybrid, coniuga le qualità ecosostenibili della tecnologia ibrida con un equipaggiamento di accessori particolarmente ricco e curato che si rivolge ad un pubblico femminile attento allo stile e alla ricercatezza dei dettagli.

Esteticamente, la  Yaris Hybrid by Glamour si fa apprezzare per l’esclusiva colorazione esterna “Aqua” e per gli speciali cerchi in lega da 16 pollici, il tutto enfatizzato dalle finiture  “Piano Black” per specchietti e fiancate e per il badge “Glamour” situato sui montanti posteriori della vettura.

Questa speciale Yaris vanta inoltre la presenza del battitacco cromato, degli specchietti elettrici  e dei tappetini con finitura in tinta, a cui si aggiungono i sensori pioggia e crepuscolare e i sistemi  “Smart Entry & Start System” che permettono di entrare e accendere la vettura senza utilizzare le chiavi. Un ulteriore “chicca” è rappresentata dalla presenza della Glamour Gift Box che comprende numerosi accessori firmati Glamour tra cui una t-shirt, un portachiavi ed una shopping bag. Chi acquisterà la Yaris Hybrid by Glamour  avrà inoltre diritto ad un abbonamento annuale al mensile Glamour in versione digitale e la possibilità di ricevere una consulenza via email da parte della redazione di Glamour, per quanto riguarda suggerimenti sullo stile e le ultime tendenze del momento.

Ricordiamo che la Yaris Hybrid abbina un motore a benzina da 1.5 litri abbinato ad una unità elettrica, pe runa potenza totale di 100 CV. Per questa versione la Casa giapponese dichiara un’accelerazione da 0 a 100 km/h 11,8 secondi, mentre consumi ed emissioni inquinanti si attestano rispettivamente sui 3,6 l/100km e 79 g/km di CO2.