Sabato 3 Dicembre

ATS 2500 GT: lo stile italiano incontra la potenza [FOTO]

La nuova supercar  della rinata Casa bolognese punta tutto sul fascino retrò e le sue prestazioni da urlo

Debutta nell’esclusiva cornice del Top Marques di Monaco – evento dedicato alle supercar più esotiche del mondo – la nuova ATS 2500 GT, vettura sportiva prodotta con maestria artigianale e primo modello del rilancio della rinata ATS (Automobili Turismo Sport),  la Casa automobilistica che nel 1962 venne fondata dai  due ex dipendenti della Ferrari, Carlo Chiti e Romolo Tavoni. Nonostante le ottime potenzialità,  il marchio italiano sparì nell’oblio poco tempo dopo la sua nascita, fino a quando  – ben 50 anni dopo –  l’imprenditore Daniele Maritan e la società DM9 sono riusciti a far rivivere questo grande sogno con la realizzazione dell’’inedita sportiva sopra citata,  capace di racchiudere  il DNA  della Casa bolognese.

Caratterizzata da uno stile retrò, reinterpretato in chiave moderna, la  nuova ATS 2500 GT misura  4,25 metri di lunghezza,  1,98 m. di larghezza,  solo 1,15 m. di altezza e vanta un passo di 2,44 metri. Il corpo vettura in carbonio e il sottoscocca in alluminio hanno permesso di contenere il peso della vettura entro i 950 kg, mentre in posizione centrale troviamo un poderoso V8 aspirato, capace di sprigionare addirittura 650 CV. Il rapporto peso-potenza decisamente favorevole permette a questa supercar di bruciare lo scatto da 0 a 100 km/h in soli 2,9 secondi, mentre la velocità di punta raggiunge i 340 km/h.

Il prezzo della vettura , che sicuramente sarà degno del suo lignaggio, è ancora “top secret”, così come la data della sua commercializzazione.