Venerdi 2 Dicembre

Alla scoperta degli sport meno conosciuti: il calcio Balilla

Oltre ad essere un gioco per dilettanti esso assume sempre di più una rilevanza a livello sportivo, ecco il “nuovo” calcio Balilla

Il calcio Balilla, uno sport? Una pratica ben conosciuta in Italia. Forse non tutti sanno che esso oltre ad essere presente in tutte le spiagge e in tutte le sale giochi è una disciplina che ha assunto un vero e proprio posto all’interno dello sport. Con un mondiale e delle gare proposte da una Federazione esso vanta un’organizzazione che da qualche anno si struttura con delle vere e proprie Nazionali. L’Italia ha una squadra iridata tra gli atleti paralimpici e una squadra nel gruppo A mondiale. I campioni assoluti sono però gli statunitensi. Tra le realtà emergenti però ci sono sorprese come la nazionale brasiliana, quella argentina, la giapponese e la cinese. Sono molte le curiosità legate al mondo di quello che è definito anche con il nome di “biliardino”, ad esempio:

  • 140 km/h, la velocità massima raggiunta dalla palla lanciata da un portiere;
  • 150 kg il peso del calcio Balilla;
  • 2500 spettatori alle finali dei campionati italiani;
  • 33 le nazionali a contendersi il titolo mondiale
  • 16 000 tesserati.

Tra gli atleti italiani più forti spicca il  nome di Massimo Caruso, 3 volte campione italiano che ammette a TuttoSport: “mi alleno 5 ore al giorno per il Mondiale“.