Giovedi 8 Dicembre

Roger Federer – Il racconto del suo 2006: un anno magico pieno di trofei

Le vittoria e i trofei del 2006, raccontati dal protagonista Roger Federer

Federer e il suo anno d’oro: il 2006. Roger racconta la storia della sua vita tennistica a Vogue Australia. Il giornale riporta: “Quell’anno vinsi, credo, 12 tornei su 16 giocati? Mi sentivo come nel gioco Pac-Man. Andavo da un torneo all’altro in maniera molto rapida. Mi ritenevo un giocatore normale, poi sono diventato un giocatore che non riusciva più a perdere. Ho sperimentato qualcosa che non pensavo fosse possibile. Nel 2006 ho vissuto dei momenti davvero emozionanti”. Proprio nel 2006, anno in cui vinse l’Australian Open, il trofeo gli venne consegnato da Rod Laver e lo svizzero scoppiò in lacrime: ” Non sapevo che Rod fosse lì. E’ stata una sorpresa. Quando me lo sono visto accanto ho pensato ‘O mio Dio, questo campo si chiama come lui, è il suo campo. E’ qui per consegnarmi la coppa’. Di solito le cerimonie sono molto formali ma io istintivamente l’ho abbracciato”. Il numero 2 al mondo conclude: ” Nel 2004, per la prima volta, sono diventato numero 1 al mondo ed essere il migliore, eccellere in qualcosa, è una sensazione incredibile, forse la più bella. Rimanere in cima è molto difficile”. Dopo la vittoria in Davis Cup dell’anno scorso il tennista può vantarsi di non avere più tanti sfizi da togliersi.