Venerdi 9 Dicembre

Nuova Yamaha XV950 Racer: design senza tempo e prestazioni da urlo [FOTO e VIDEO]

La nuova proposta della Yamaha dalle linee vintage, ma estremamente moderna nelle prestazioni

Derivata dalle Yard Built e con una personalità da “café racer” senza tempo, la XV950 Racer aggiunge una nuova dimensione alla gamma Sport Classic Yamaha grazie al suo imponente bicilindrico a V raffreddato ad aria, il telaio agile, i semimanubri, il monosella e le pedane arretrate. “Inspired by the past, built for the future” definisce alla perfezione l’essenza di ogni modello Yamaha Sport Classic. Negli ultimi 60 anni, la Casa di Iwata ha prodotto un numero elevato di moto rivoluzionarie e carismatiche, che hanno superato la prova del tempo. Mezzi come VMAX, XJR1300 e SR400 sono stati la fonte d’ispirazione per generazioni di piloti e sono diventati altrettanti capitoli della storia delle due ruote. La nuova XV950 è pronta a continuare questa tradizione: una bobber dallo stile unico che unisce al suo design senza tempo un grande piacere di guida e ottime performance garantite dal motore bicilindrico a V. Ma non solo, la sua versatilità e le sue possibilità di personalizzazione sono già state dimostrate attraverso i progetti Yard Built, creati dai più famosi customizzatori al mondo, come la XV950 “Boltage”, special ridotta all’osso costruita dai fratelli Benders. E proprio da un progetto Yard Built nasce oggi un nuovo incredibile modello, la nuova XV950 Racer, che prende spunto dalla fantastica “El Ratón Asesino”, una stupefacente café racer realizzata dal leggendario preparatore tedesco Marcus Walz.

La nuova XV950 Racer è pensata per i motociclisti dallo spirito libero, alla ricerca di una moto unica, piena di carattere. Un modello nuovo e autentico, che osa essere differente sposando lo stile custom delle bicilindriche a V con una personalità da café racer senza tempo. XV950 Racer aggiunge una nuova dimensione alla gamma Sport Classic di Yamaha con il suo imponente bicilindrico a V raffreddato ad aria, il telaio compatto e maneggevole, i semimanubri e le pedane arretrate. Il suo stile puro, minimalista e originale è influenzato dal design café racer. Per questo rappresenta un concetto inedito nel mondo delle bicilindriche a V, sottolineando l’impegno costante di Yamaha nello sviluppo di modelli Sport Classic anticonformisti e capaci di emozionare.

Motore con una grande coppia e maneggevolezza sorprendente
Il bicilindrico a V di 60° raggiunge la coppia massima di 8,1 kg a 3.000 giri/min e la potenza massima di 52,1 CV a 5.500 giri/min ed offre un’accelerazione entusiasmante fin dai bassi regimi. Il telaio lungo e basso è una garanzia di agilità, sia in città che fuori. La combinazione tra un motore grintoso e una ciclistica agile, insieme all’abbinamento tra design custom e posizione di guida da café racer, rende questa moto davvero unica, come le sensazioni che si provano alla guida.

Semi manubri forgiati in alluminio
Quello che distingue XV950 Racer è la posizione di guida inclinata in avanti, che offre al pilota una sensazione di simbiosi totale con la moto, per un’esperienza di guida sportiva. Un risultato ottenuto con l’adozione di semi manubri in alluminio con un diametro di 22,2 mm, posizionati 156 mm più in avanti e 78 mm più in basso rispetto alle altre XV950/R. Il diametro ridotto di 22,2 mm, rispetto ai manubri con sezioni maggiori utilizzati sugli altri modelli XV950/R, permette l’impiego di manopole più sottili in stile Supersport, che esaltano il carattere sportivo di questa grintosa bicilindrica.

Blocchetto accensione, leve al manubrio e cilindro freni più compatti
I semimanubri montano un nuovo blocchetto d’accensione, più compatto. Cambiano le leve di freno e frizione, per un feeling più sportivo, e anche il serbatoio olio della pompa dei freni ha dimensioni ridotte. L’adozione di una piastra superiore di sterzo in alluminio verniciato nero sottolinea il look da racer, e la classica strumentazione monoquadrante è collocata in posizione centrale sopra il faro anteriore. L’immagine sportiva e raccolta della zona frontale intorno ai nuovi semi manubri è completata dalle nuova posizione delle frecce, montate sulla piastra inferiore di sterzo.

Pedane arretrate e monosella in stile café
Oltre all’impiego dei nuovi ed esclusivi semi manubri, XV950 Racer adotta anche nuove pedane arretrate che sono spostate di 150 mm verso il retrotreno, e sono 29 mm più in alto rispetto a quelle di XV950/R. La sella adotta un look monosella ed è più alta di 75 mm. I nuovi rapporti ergonomici contribuiscono a centralizzare le masse, per una maneggevolezza eccezionale, migliori prestazioni in curva e standard elevati di comfort.

Leggera cover sella e cupolino da café racer
La nuova sella è completata da una cover monoposto minimalista, le cui linee si fondono senza soluzione di continuità con il parafango posteriore in acciaio. Insieme ai semimanubri e alle pedane arretrate, la splendida cover esalta lo stile puro da café racer della moto. Il cupolino si fonde con il faro anteriore rotondo e cattura alla perfezione lo spirito originale delle café racer.

Tabelle porta numero laterali e cover carter motore
Un altro tratto distintivo della moto sono le nuove tabelle laterali porta numero in alluminio, caratterizzate da tre fori che suggeriscono la riduzione dei pesi. Insieme al cupolino e alla cover della sella, le tabelle porta numero laterali sottolineano l’anima café racer della nuova XV950 Racer ed esaltano la pura bellezza meccanica che rende così affascinante questa bicilindrica raffreddata ad aria. Per un look sportivo ed equilibrato, il bicilindrico raffreddato ad aria è dotato di una nuova cover del carter motore realizzata in resina che presenta fori circolari che richiamano quelli delle tabelle porta numero.

Nuove sospensioni
La sospensione anteriore e posteriore di XV950 Racer sono state sviluppate per adattarsi al carattere sportivo della guida. La forcella ha steli da 41 mm e offre un’escursione di 144 mm, 9 mm in più rispetto agli altri modelli XV950/R. Gli steli verniciati in nero, completati da classici soffietti in gomma, rafforzano lo stile senza tempo della moto, rifinito fino all’ultimo dettaglio per attrarre i piloti che apprezzano la cura artigianale della realizzazione. Anche i due ammortizzatori posteriori con serbatoio separato sono stati progettati specificamente per la nuova XV950 Racer, e offrono un’escursione di 116 mm, 6 mm in più rispetto a XV950/R, modifiche che permettono al pilota di godersi le straordinarie prestazioni di motore e ciclistica, senza rinunciare al comfort tipico della gamma Sport Classic Yamaha.

Nata per essere personalizzata
Come tutti i modelli Sport Classic, la moto di serie è una tela bianca che permette a tutti i piloti di esprimere la propria individualità, creando un modello unico che rifletta il loro gusto estetico e il loro stile di vita. Yamaha ha sviluppato una vasta gamma di accessori, progettati in esclusiva per la nuova XV950 Racer, come gli specchi retrovisori al manubrio Rizoma, le pedane ricavate dal pieno Rizoma, copri pignone Rizoma, leve frizione e freno ricavate dal pieno, porta targa, stabilizzatore forcella, filtro dell’aria sportivo e terminale di scarico Akrapovic.

Caratteristiche principali XV950 Racer
? Bicilindrico a V di 60°, 942 cc, SOHC, raffreddato ad aria
? Telaio a doppia culla per uno stile senza tempo
? Forcella a steli da 41 mm, escursione di 144 mm (+ 9 mm rispetto XV950/R)
? Ammortizzatori posteriori con serbatoio separato, escursione di 116 mm (+ 6 mm rispetto XV950/R)
? Posizione di guida sportiva, inclinata in avanti
? Cover sella per un look monoposto
? Semi manubri e cupolino in puro stile café racer
? Tachimetro rotondo LCD
? Tabelle porta numero laterali in alluminio
? Cerchi in lega a 12 razze
? Freni a margherita da 298 mm con ABS