Giovedi 8 Dicembre

Mike D’Antoni: un americano a Milano, che ora si siederà sulla panchina dei Nuggets

Nella capitale della moda nessuno potrà dimenticare mai le sue giocate

Di Mike D’Antoni, a Milano, sarà difficile dimenticarsene. Mike è stato, negli anni d’oro del basket milanese, il fosforo sul parquet della invincibile armata milanese comandata da coach Dan Peterson. Erano gli anni 80. E la corrente elettrica ad alto voltaggio intellettivo che passava dalla panchina di Dan al campo di Mike mieteva vittime ovunque. Non era solo basket. Era cervello a spicchi. Poi, terminata la carriera di giocatore, D’Antoni ci ha provato come allenatore. In America. E si sarebbe scommesso sui suoi successi. E invece no. Il Mike allenatore, nonostante la stessa testa pensante sulle spalle, negli USA non ha raccolto entusiasmi né risultati. Ora ci riprova, proponendo la sua candidatura ad allenatore dei Nuggets di Danilo Gallinari (figlio di quel Vittorio che fu compagno di squadra di Mike). Che sia la volta buona?