Domenica 4 Dicembre

Inter tutto (non) bene: dalla classifica, alle parole di Mancini

LaPresse/Roberto Bregani

L’uscita di coppa e la sconfitta in campionato, ecco gli ultimi giorni interisti

Se qualcuno avesse ascoltato le parole di Mancini nel dopopartita di ieri sera,  senza sapere il risultato finale di Sampdoria – Inter,  avrebbe pensato che la squadra nerazzurra avesse appena espugnato Marassi aggiudicandosi il match con almeno due goal di scarto a favore. “la miglior partita dell’Inter; bravi i giocatori, bene la squadra, ottima prestazione” .Tutto molto bello, a parole. Perché nei fatti la realtà suona molto diversa dalle “visioni manciniane”. La verità del campo dice infatti che ieri l’Inter ha perso contro la Sampdoria, allenata dall’allievo Mihajlovich, che i punti in classifica sono 37 e che quindi la bellissima Inter di Mancini è un punto sotto in classifica rispetto al bistrattato Milan di Pippo Inzaghi, che i punti di differenza dalla capolista Juve sono 30 (-30!!!) e che il tutto è successo dopo una vergognosa eliminazione di coppa avvenuta solo qualche giorno fa. Ci fosse stato ancora Mazzarri sulla panca dell’Inter, vogliamo scommettere che i commenti dei giornalisti non sarebbero stati così benevoli e amichevoli? Due pesi, due misure.