Venerdi 9 Dicembre

Il mondo consacra la Ferrari e Vettel: “sembrava di vedere Schumacher”

LaPresse/Photo4

I giornali inglesi lodano Vettel ed il successo della rossa nella giornata di ieri

Una vittoria speciale, storica, che ridà vita alla Formula 1. Il successo di Sebastian Vettel in Malesia non solo rinnova le ambizioni della Ferrari, ma riaccende l’interesse attorno al circus della F1, secondo la stampa britannica. Toni enfatici per il primo trionfo del pilota tedesco sulla Rossa, “una vittoria diversa dalle sue precedenti 39” – scrive il Times – “perché questa è storica”, “speciale non solo per Vettel ma per tutta la Formula Uno”. “La Ferrari dipinge di rosso la città come nei giorni di Schumacher”, titola l’autorevole quotidiano britannico, aggiungendo: “La rinascita di Vettel frena Hamilton”, immaginando come la stagione si trasformerà in un duello tra i due. Una sfida incerta quanto emozionante, “dopo la noia del Gp d’Australia c’è stato il thrilling di Sepang”. Per il Daily Mail quella di Vettel è una “vittoria da sogno”, che porta “nuova vita alla F1”, commenta il Guardian. Un concetto ribadito anche dal Daily Telegraph, secondo cui “non è facile determinare chi sia il principale vincitore di questa entusiasmante corsa: Vettel, la Ferrari, o la Formula One?”. Perché il successo ferrarista, “dopo la miseria di Melbourne, quando le Mercedes avevano spazzato via la concorrenza, è arrivato un’ottima risposta alla monotonia”. Merito di Vettel, ma anche della tattica di gara adottata dal box Ferrari – sottolinea l’Independent – perché il tedesco “ha guidato superbamente assistito da una strategia astuta che ha sfruttato al massimo la superiorità delle gomme”. Un’atmosfera decisamente più armonica di quella respirata in casa Mercedes. “Radio Gaga”, apre il Mirror, sottolineando la lite via radio tra Lewis Hamilton e la sua scuderia, con inevitabili conseguenze. “Una serie di errori danno la vittoria in Malesia a Vettel”, il titolo del tabloid britannico.