Sabato 10 Dicembre

I risultati della notte Nba: Gallinari da sogno, show da 40 punti

L’italiano trascina i Denver al successo contro Orlando, raggiunto il livello più alto della carriera

Una notte da sogno, la migliore della sua carriera. Danilo Gallinari stratosferico nella vittoria di Denver per 119-100 sugli Orlando Magic: 40 punti in 33′ con 12/21 dal campo (6/13 dalla lunga distanza) e 10/11 dalla lunetta a cui aggiunge 7 rimbalzi, quattro assist, due stoppate e tre palle recuperate a fronte di una sola persa. “E’ stata una di quelle serate in cui il canestro sembra una piscina”, scherza il Gallo, che non era mai andato oltre i 39 punti, a fine gara. Ma per i Magic (21 punti di Oladipo e 20 di Vucevic) e’ notte fonda. Sorride anche Marco Belinelli, protagonista nel successo di San Antonio ad Atlanta, capolista a Est, per 114-95. Per la guardia di San Giovanni in Persiceto oltre 24′ sul parquet e 13 punti (2/3 da due, 2/4 da tre e 3/3 ai liberi), 5 rimbalzi, due assist, una palla recuperata e due perse. I migliori fra gli Spurs sono Leonard (20 punti e 10 rimbalzi) e Splitter (23+8), fra gli Hawks si salva Millsap (22 punti).

Luigi Datome ItalySerata amara da ex per Gigi Datome e Andrea Bargnani, che ritrovavano da avversari Detroit e Toronto. Boston cede ai Pistons per 97-105 dopo l’overtime e Datome gioca 5′ senza lasciare il segno. Turner prova a guidare i Celtics (23 punti) ma Caldwell-Pope (27 punti), Drummond (18 punti e 22 rimbalzi) e Jackson (17 punti e 11 assist) fanno la differenza. Il Mago si salva nella disfatta dei Knicks all’Air Canada Centre (106-89) con 16 punti (6/13 da due e 4/4 ai liberi) in 33′ a cui aggiunge tre rimbalzi, un assist, due stoppate e una palla persa. Meglio di lui Thomas (24 punti), fra i Raptors 23 punti di DeRozan e doppia doppia di Valanciunas (17 punti e 10 rimbalzi). Nelle altre gare della notte, LeBron James (28 punti), Smith (23 pt) e Irving (20 pt) firmano il successo di Cleveland su Milwaukee, mentre Westbrook mette a segno la decima tripla doppia della stagione, la seconda di fila (12 punti, 10 rimbalzi e 17 assist a cui aggiunge anche quattro palle recuperate e due stoppate) guidando i Thunder alla vittoria su Miami. Griffin e Paul (23 punti a testa) sono decisivi nel 107-100 dei Clippers sui Pelicans, i Lakers tornano a sorridere grazie a Lin (29 punti e 101-87 su Philadelphia).