Giovedi 8 Dicembre

Errore di strategia Mercedes: il GP d’Australia lo avrebbe dovuto vincere Nico Rosberg

LaPresse/REUTERS

Nico Rosberg aveva a bordo della sua vettura più carburante di quello che gli sarebbe servito per terminare al gara

Inquietanti particolari giungono oggi sul Moto Gp d’Australia disputato il 15 marzo. La supremazia del pilota della Mercedes, Lewis Hamilton, non sarebbe stata infatti così scontata al Gp di Melbourne se la scuderia tedesca non avesse commesso un banale errore. Tutto giusto per quanto riguarda la strategia adottata nei riguardi di Lewis, ma non per quanto riguarda quella dell’altro pilota Nico Rosberg. Come riporta il sito dedicato ai motori, f1grandprix.motorionline.com, lo stesso Toto Wolff ha dichiarato: “non aveva le armi per combattere alla pari contro Hamilton in gara a causa del consumo di carburante”. Infatti, il povero pilota tedesco avrebbe concluso la competizione con molto più carburante di quello che effettivamente gli sarebbe servito. Molto più pesante e meno scattante del giusto, la monoposto di Rosberg, non avrebbe mai potuto competere con la vettura di Hamilton molto più leggera. “Ovviamente è stato fatto un errore di calcolo per quanto riguarda il carburante presente sulla vettura – ha commentato anche Jacques Villeneuve, Campione del Mondo di Formula 1 1997 – Per questa stagione ho scommesso su Nico, credo che abbia molta più voglia di rivincita e di rivalsa rispetto all’anno scorso”, ha concluso.