Mercoledi 7 Dicembre

E’ “Time to play” anche per Gigi Datome

Dopo la stagione deludente a Detroit il riscatto del cestista italiano

A Detroit non aveva giocato mai, mai, mai. Chissà perché. In fondo in squadra c’erano pure cestisti parecchio  più brocchi di lui, a dirla tutta. E quel “mai, mai, mai” rischiava di essere una brutta carta d’identità e un brutto curriculum per il Gigi Datome nazionale. Anche perché nella NBA, tutto quello che hai fatto “fuori dalla NBA” non conta proprio nulla. Ecco quindi che salutiamo con felicità e una punta di orgoglio la presenza in campo con i Boston Celtics di Datome contro Miami. 13 punti il suo bottino personale. E la solidità sul parquet di chi sa di non essere negli States per caso. Mancano ancora 20 partite al termine della stagione regolare. C’è tempo e gioco per far sì che qualcuno, a Detroit, si morda le mani, e qualcuno, in Italia, faccia salti di gioia. Time to play!