Venerdi 9 Dicembre

Dai Lakers a Cantù: ufficiale Metta World Peace!

Il colpo del secolo e’ realta’. Metta World Peace, oggi conosciuto come The Panda’s Friend, ha firmato un contratto fino al termine della stagione con l’Acqua Vitasnella Cantu’. Metta World Peace, nato con il nome di Ronald Williams Artest jr. a Queensbridge, nello stato di New York, il 13 novembre del 1979, e’ uno dei giocatori piu’ popolari degli ultimi 15 anni in Nba. Dopo aver frequentato il college a St. John’s avendo come compagno di squadra l’ex canturino Bootsy Thornton, ha militato infatti per 15 stagioni nella principale lega del mondo vestendo le maglie dei Chicago Bulls, degli Indiana Pacers, dei Sacramento Kings, degli Houston Rockets, dei Los Angeles Lakers e dei New York Knicks. Nominato miglior difensore della Lega nel 2003- 2004, Metta World Peace ha vinto un titolo con i Los Angeles Lakers nel 2010 realizzando un canestro decisivo contro Boston in gara 7 di finale. La grandezza del giocatore e’ testimoniata anche dalle sue cifre in attacco visto che dal 1999/2000, anno del suo esordio in Nba, al 2009/2010, World Peace e’ sempre andato in doppia cifra di punti realizzati con un high di ben 24,6 punti di media segnati a match nel 2004/2005 quando vestiva la maglia degli Indiana Pacers. Metta World Peace (questo il suo nome dall’agosto del 2011) ha iniziato la stagione in Cina, ai Sichuan Blue Whales, disputando 15 gare con 19 punti e 6 rimbalzi di media a match. In estate ha chiesto di modificare nuovamente il suo nome in “The Panda’s Friend”.

“L’ingaggio di Metta World Peace – commenta il presidente della Pallacanestro Cantu’, Anna Cremascoli – puo’ essere la giusta scossa per stimolare la squadra in un momento cruciale della nostra stagione. Metta, dall’alto della sua importantissima carriera in Nba, portera’ una ventata di entusiasmo in tutto il mondo del basket italiano e non solo in quello canturino. Sono anche convinta che con le sue qualita’ di grande giocatore ci dara’ una grossa mano nella conquista del traguardo dei play-off”.