Venerdi 2 Dicembre

Da Davis a Berruti, gli atleti che hanno fatto la storia con i loro storici occhiali

Ecco il podio degli “occhiali sportivi”

Il recente compleanno di Edgar Davids ha riportato alla mente un dettaglio che ogni tanto rende le figure di alcuni atleti “immortali”. Non stiamo parlando di doping, record, imprese. Stiamo parlando di occhiali. E di atleti che, indossando gli occhiali nel corso della loro carriera, sono diventati delle vere e proprie icone. Il primo posto del podio lo assegniamo di diritto, non fosse altro che per la sua notevole altezza, a sua maestà Kareem-Abdul Jabbar, noto anche come Lewis Alcindor agli inizi della sua lunga carriera. Il secondo posto del podio vede una figura molto particolare dell’atletica italiana. Stiamo parlando di Livio Berruti e dei suoi occhiali indossati a Roma con i quali ha vinto la finale dei 200 in occasione delle olimpiadi del 1960. Il terzo posto appartiene a un tennista dallo stile innato: Artur Ashe. In una sua foto del 1968 Ashe è impeccabile nella sua raffinata eleganza di cui sono parte integrante un bel paio di occhiali scuri dalla importante montatura.