Giovedi 8 Dicembre

Barrichello fuori luogo, le dichiarazioni inopportune su Michael Schumacher

photo4

Il suo ex compagno di scuderia lotta contro l’immobilità, ma Barrichello non risparmia le critiche a Schumacher

Tempismo non proprio perfetto per le dichiarazioni che Rubens Barrichello ha rilasciato al talk-show “Agora é Tarde”, di TV Bandeirantes. Il pilota di Formula Uno, che ha accompagnato in Ferrari Michael Schumacher dal 2000 al 2005 negli anni delle sue vittorie più belle, è tornato a rivangare antichi dissidi. Avete capito bene, non ricordi di scuderia con l’amico ferrarista, ma il pilota brasiliano ha rivendicato il famoso episodio del Gp di Austria del 2002, quando decellerando si fece suparare da Schumacher consentendogli di guadagnare punti e di assicurarsi la vittoria del Mondiale.

«Tante volte volte ho aiutato Schumacher a vincere, e uno dei sette titoli mondiali vinti da Schumi sarebbe dovuto essere mio». «Non volevo farlo, però ricordo che mentre correvo – aggiunge l’ex pilota – mi era arrivata una comunicazione radio dalla scuderia che mi aveva fatto pensare alla mia famiglia. Allora ho deciso di alzare il pedale del gas. Sono convinto che il 99% dei brasiliani avrebbe fatto lo stesso se fosse stato nei miei panni». «Se avessi rifiutato – ha concluso Rubinho – la mia carriera in F1 probabilmente sarebbe finita quel giorno». Poca sensibilità vista la situazione di Schumacher o menefreghismo da parte di Barrichello? Forse questa volta poteva proprio risparmiarsela.