Domenica 4 Dicembre

Accuse contro la boxe: i due casi che hanno messo la nobile arte sotto i riflettori

Sport violento e anti-moderno?

La nobile arte è da sempre sotto i riflettori critici di chi la considera sport violento e inadatto ai tempi moderni. Due notizie, recentemente, hanno fatto parlare del pugilato. E non sono state due notizie molto belle, per chi ama la boxe. Anche se, riflettendo bene, la peggiore delle due è quella meno triste. Andiamo per ordine: Braydon Smith, 23 anni, pugile, muore dopo aver perso ai punti contro un pugile filippino. Una volta data la notizia, di per sé drammatica, restano da stabilire le cause e se le visite pre-match fossero all’altezza della situazione. L’altra news è che Gianluca Branco, a 44 anni, difenderà a New York il titolo di campione europeo dei pesi welter. Ecco, in questo caso, riteniamo che 44 anni siano troppi per tirare di boxe a questo livello. E che qualcuno dovrebbe dire qualcosa, perché non sempre “the show must go on”.