Lunedi 5 Dicembre

Rugby Sei Nazioni, Parisse: “così non va bene”

LaPresse/ALFREDO FALCONE

Pesante sconfitta contro l’Irlanda per l’Italia

Nel match del Sei Nazioni di Rugby, l’Italia contro l’Irlanda ha dimostrato poca cattiveria subendo una sconfitta pesante. Il c.t. Jacques Brunel dichiara: “non possiamo pensare di vincere una partita con il 30% del possesso. L’evoluzione del punteggio è in rapporto a questo possesso. Troppo squilibrio tra attacco e difesa. Non è la presenza di un giocatore o un altro, ma questo squilibrio generale è il problema di questa partita. Abbiamo perso palla con troppa facilità e velocità. La mischia è andata abbastanza bene, oggi abbiamo sbagliato soprattutto in touche e questo ha avuto un impatto importante sulla partita. Solo alla fine c’è stata qualche buon momento di gioco ma troppo tardi”. 

LaPresse/ALFREDO FALCONE

LaPresse/ALFREDO FALCONE

Poi il capitano Sergio Parisse: “tanta delusione. Non possiamo giocare tutta la partita difendendo solo, perdendo palle in touche. Mi sembra un po’ la partita che abbiamo fatto a Dublino l’anno scorso. C’è stata tanta buona volontà da parte della squadra. Un po’ di possesso solo verso la fine della partita quando aveva iniziato a piovere quindi non nel momento migliore. Se giochiamo un Sei Nazioni così non vinciamo neanche una partita. Oggi non è che l’Irlanda ha fatto cose eccezionale ma con così tanto possesso prima o poi un buco per passare lo trovi. Ci rode tantissimo ma ormai è andata e dobbiamo lavorare per un’altra sfida difficilissima a Twickenham. Non possiamo mentalmente subire. Bisogna rimanere positivi e lavorare, migliorare l’aspetto offensivo e il possesso palla. In attacco dobbiamo giocare con le nostre qualità. Certo non abbiamo un giocatore molto veloce ma in passato abbiamo fatto delle belle prestazioni con gli stessi giocatori anche in fase offensiva. Dobbiamo continuare a lavorare sulla difesa senza rinunciare a costruire in attacco anche senza pretendere cose straordinarie”.