Lunedi 5 Dicembre

Partite folli: 2-0 e 356-3 in sport insospettabili

Clamoroso negli USA e in Belgio

Punteggi clamorosi in sport insospettabili. Un 2-0 e un 356-3 possono essere associati rispettivamente al calcio e al cricket, ma qui la situazione è decisamente diversa, perché si tratta -non ci crederete mai- di basket e di rugby!

Il primo caso è davvero clamoroso: sabato scorso, negli Usa, in un match studentesco si sono affrontate Bibb County e Brookwood. Il primo canestro è stato messo a segno dopo 15” dai padroni di casa e poi… il nulla. Sì, perché nei restanti minuti di gara nessuna delle due squadre è riuscita a mettere la palla nel cesto. Nemmeno su tiro libero, nemmeno appoggiando al tabellone. Niente. 2-0 il finale e record eguagliato: nel 1977 Durham Hillside e Roxboro riuscirono nella stessa impresa.

Tabellone segnapuntiAncor più eclatante quanto accaduto in Belgio in occasione di un match di rugby. Ok che quello belga non è un campionato di primo livello, ma certi episodi rasentano davvero l’inconcepibile. Sfida tra Royal Kitro e Soignies, seconda e terza in classifica. L’arbitro non si presenta e i giocatori ospiti se ne vanno, convinti di vincere il match a tavolino. In realtà, il sostituto del direttore di gara si presenta con oltre un’ora di ritardo, rincorre i giocatori del Soignies fino al pullman per comunicare loro che la partita si sarebbe giocata, ma molti se ne erano già andati. Risultato: gli ospiti “giocano” con 15 effettivi in campo e soltanto 2 in panchina e si fanno letteralmente asfaltare dai padroni di casa, che stravincono 356-3, frutto di 56 mete (38 trasformate) e un calcio per i malcapitati. D’altronde, nel rugby il rispetto per l’avversario si manifesta dando tutto fino alla fine, a prescindere da eventi bizzarri come questo…