Giovedi 8 Dicembre

Briatore “spera” nella Ferrari, ma “la Mercedes è imbattibile”

“I test di febbraio lasciano il tempo che trovano, speriamo tutti di rivedere quest’anno una Ferrari competitiva dopo le difficoltà dell’anno passato, sarebbe fantastico. In ogni cauto ci andrei molto piano, perché i primi giudizi si potranno dare solo dopo la prima gara stagionale a Melbourne”. Flavio Briatore spegne i facili entusiasmi dopo i 4 giorni di test a Jerez de la Frontera, che hanno visto le ‘Rosse’ ottenere i migliori tempi sia con Sebastian Vettel che con Kimi Raikkonen alla guida della nuova SF15-T. “L’unica cosa certa che c’è al momento in Formula Uno è la superiorità della Mercedes su tutte le altre scuderie -aggiunge Briatore all’Adnkronos-. Le frecce d’argento domineranno il prossimo mondiale come anno fatto lo scorso anno”.

“La cosa positiva è che la Ferrari ha fatto molti più giri dello scorso anno -sottolinea ancora Briatore-. Però ripeto io ci andrei molto cauto sul giudicare queste prime prove anche perché non danno punti per le classifiche mondiali. Credo che qualcosa di più capiremo con i prossimi test”, aggiunge l’ex team manager della Renault, facendo riferimento alle prossime prove che i team effettueranno sul circuito spagnolo del Montmelò dal 19 al 22 febbraio e dal 26 febbraio al 1 marzo. Il manager di Fernando Alonso minimizza infine i problemi avuti dalla McLaren in Andalusia. “Ho parlato con Fernando e non è affatto preoccupato, avere problemi all’inizio è normale, meglio fermarsi adesso che il 15 marzo a Melbourne quando ci sarà il primo Gp, d’altronde i test si fanno per questo motivo qua, per capire e risolvere i problemi”.