Venerdi 9 Dicembre

5 “sogni azzurri” per lo sport italiano nel 2015: possibilità o fantasia?

La Champions, Rossi, Nibali e altri ancora, ecco gli obiettivi da raggiungere

Cosa ci si aspetta dall’Italia dello sport nel 2015? I sogni degli italiani sono molti, dopo un anno un pò catastrofico non solo sotto il punto di vista sportivo, ma anche sotto il profilo economico, politico e sociale, si aspetta il riscatto almeno per quanta riguarda lo sport. Dopo il 2014 con l’uscita prematura dai mondiali dell’Italia del calcio ai gironi, la Ferrari che ha riscontrato enormi difficoltà a competere con le altre scuderie, Federica Pellegrini che non è riuscita ad agguantare neanche una medaglia ai mondiali di Doha, lo sci italiano che dà alcun tipo di soddisfazione, è ora di rifarsi. Ecco perciò i 5 “sogni azzurri” da realizzare entro il 2015.

UNA MEDAGLIA ALL’EUROPEO DI BASKET –  Previsto per settembre l’Europeo di Basket potrebbe essere l’occasione per la squadra italiana, anche se contro i pronostici, di rifarsi del settimo posto dell’Europeo 2013 ed arrivare un po’ più avanti.

UN’ITALIANA DEL CALCIO IN FINALE DI CHAMPIONS LEAGUE – Non accade dal 2010 quando la finale fu disputata da Bayer Monaco e Inter, facendo vincere alla squadra italiana la coppa tanto ambita. Quest’anno, solo la Juventus è ancora in lizza per poter agguantare il trofeo. L’impresa è ardua, tentarci non costa nulla.

NIBALI BIS – Dopo la straordinaria vittoria dell’anno scorso, Vincenzo Nibali sarà chiamato a ripetere il grande risultato conseguito al Giro d’Italia del 2014, ma non solo. Ha lui stesso ammesso di voler prendere parte anche al Tour de France. Se li vincesse entrambi?

VALENTINO ROSSI CAMPIONE DEL MONDO – Forse uno degli sportivi a cui è più facile affezzionarsi, un po’ per la sua simpatia, un po’ per la sua magnifica attitudine sportiva, Valentino Rossi,chi non vorrebbe veder rivincere? Dopo il secondo posto dell’anno scorso, forse, quest’anno la speranza è più concreta degli altri anni.

FERRARI SUL TETTO DEL MONDO – Con l’arrivo di Vettel (campione del mondo per ben 4 volte) e la persistenza di Raikkonen sarà possibile vincere qust’anno dopo anni di puro sconforto? Quello che è certo è che per fare di meglio bisogna oltre che avere buoni piloti anche migliorare le prestazione della macchina.