Martedi 6 Dicembre

Nba, i risultati della notte: Atlanta non si ferma più, ok Cleveland

LaPresse/Reuters

 I Denver tornano al successo, sconfitta per Boston a Minnesota

E’ Kyrie Irving il grande protagonista della notte Nba. Il playmaker dei Cleveland Cavaliers, orfani della stella Lebron James per un problema al polso, trascina i suoi alla vittoria per 99-94 contro i Portland Trail Blazers mettendo a segno ben 55 punti, massimo in carriera, compresi un fondamentale canestro da tre a 6.4 secondi dal termine e due tiri liberi a 2.1 dalla sirena. Inutili per gli ospiti i 38 di Lamarcus Aldridge. Sorride anche Danilo Gallinari che con i Denver Nuggets espugna 93-85 il campo dei New Orleans Hornets con 20 punti di Arron Afflalo. L’azzurro parte della panchina ma riesce comunque a dare un contributo significativo chiudendo i 20 minuti di impiego con 11 punti (di cui 3/5 da tre) 2 rimbalzi e 2 assist. Nelle altre gare spicca la vittoria a sorpresa 100-92 dei New York Knicks sugli Oklahoma City Thunder, privi di Kevin Durant. Mattatore della serata Carmelo Anthony con 31 punti e 10 rimbalzi. Bene pure i campioni in carica dei San Antonio Spurs (assente ancora Belinelli) che si impongono 95-86 sugli Charlotte Hornets. Nel derby texano fra Houston Rockets e Dallas Mavericks la spuntano i primi che mandano sei giocatori in doppia cifra con Josh Smith che chiude a 18. Prosegue il buon momento dei Los Angeles Clippers. I californiani regolano 94-89 gli Utah Jazz. Tutto facile anche per Atlanta, assoluta dominatrice della Eastern Conference. Gli Hawks strapazzano 113-102 i Brooklyn Nets con 28 punti e 15 rimbalzi di Paul Millsap. Alle loro spalle i Washington Wizards si arrendono a Phoenix. I Suns si impongono 106-98 con 20 punti di Goran Dragic. Ok anche Toronto, 119-102 ai Sacramento Kings, Philadephia, 89-69 sui Toronto Raptors, e Minnesota che supera 110-98 i Boston Celtics.