Giovedi 8 Dicembre

Eurolega: A Milano non riesce l’impresa, ko pesante con l’Olympiakos

L’Olimpia rimane nel match fino all’intervallo, poi il tracollo

Inizio di gara targato Olympiakos che piazza subito un parziale di 4a 0, Milano risponde subito con una tripla di Melli. L’Olimpia soffre in avvio Spanoulis che trova facilmente la via del canestro , Hackett firma il pareggio al 3’. Il match prosegue sul filo dell’equilibrio fino a un minuto dal termine del primo quarto poi una tripla del solito Melli e un canestro di Brooks firmano il + 5 Milano prima del primo mini intervallo. Un canestro di Gentile apre il secondo quarto, i padroni di casa cominciano a trovare il canestro con continuità e al 15’ trovano l’aggancio (26-26); la squadra di Banchi soffre maledettamente Printezis e Spanoulis e all’intervallo il tabellone segna 39-35. Nella ripresa è dominio per i greci, l’Olimpia è in evidente difficoltà. Un canestro di Dunston firma il massimo vantaggio Olympiakos, Milano prova a rispondere con Gentile e Hackett ma ancora Pritezis e una tripla di Lafayette distanziano nuovamente gli avversari. Il punteggio dopo tre quarti di gara è 56-44. Negli ultimi 10 minuti l’Olimpia non scende in campo e subisce un parziale pesante che rende ancora più negativo il match; gli ospiti soffrono tantissimo dalla lunga distanza e le triple di Lafayette, Sloukas, Printezis e Lojeski creano un solco (71-46 al 35’). Milano non è più nel match che termina con un canestro di Ragland e con il punteggio finale di 81-58. Miglior realizzatore per i greci Lafayette (13 punti e 3 rimbalzi), per gli ospiti si salva il solo Gentile con 12 punti. Seconda sconfitta in altrettante partite nelle Top 16 per l’Olimpia che vede complicare la propria situazione nel girone, importante il prossimo match contro l’Unicaja dove la squadra di Banchi non potrà farsi trovare impreparata.