Lunedi 5 Dicembre

Australian Open 2015: Berdych elimina Nadal, avanza la Sharapova

LaPresse/Reuters

Rafa Nadal, sconfitto dal ceco Berdych, abbandona gli Australian Open 2015. Avanza Andy Murray. Continuano la marcia Maria Sharapova ed Ekaterina Makarova

Agli Australian Open 2015 prende il via il valzer dei quarti di finale. Tomas Berdych conclude in grande stile la sua lunga serie di sconfitte contro Rafael Nadal, mentre Andy Murray continua la sua instancabile corsa verso un’altra finale a Melbourne. Arriva primo il ceco Berdych che timbra il biglietto per la semifinale dopo la straordinaria e inaspettata vittoria per 6-2, 6-0, 7-6 (5) sullo spagnolo Nadal nel primo evento del Grande Slam dell’anno. La terza testa di serie è riuscita a respingere un paio di match point durante il suo ultimo servizio del terzo set, ma non è riuscito a recuperare dal pesante svantaggio di 5-2 nel tie-break. Con il ceco in vantaggio 6-5, Nadal ha mandato un rovescio in rete salutando così il torneo. Vittoria storica per Berdych che dal 2007 ad oggi aveva perso 17 volte contro il tennista spagnolo e grande soddisfazione per la seconda semifinale consecutiva raggiunta agli Australian Open.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Vince anche Murray, tre volte runner-up di Melbourne. Lo scozzese ha superato il trasgressivo 19enne australiano Nick Kyrgios, 6-3, 7-6 (5), 6-3. Murray è rimasto al comando per tutto il match e non ha affrontato un solo punto break fino al settimo gioco del terzo set. Avanza quindi alle semifinali per la quinta volta negli ultimi sei anni, l’unica eliminazione di questa serie fu nel 2014 per mano di Roger Federer che lo battè ai quarti di finale. La sesta testa di serie è volato immediatamente sul 4-2 nel primo set e ha vinto un tie-break molto combattuto nel secondo prima di mettere a segno il break che gli ha permesso nuovamente di andare in vantaggio 4-2 nel terzo. Kyrgios ha finalmente recuperato un break ma non è bastato per arginare Murray che, passato nuovamente in vantaggio nel game successivo, ha tenuto il servizio chiudendo il match in poco più di due ore. Gli altri due quarti di finale maschili si giocheranno nella nostra notte e domattina. Il campione uscente Stan Wawrinka affronterà Kei Nishikori, mentre la partita serale vedrà sfidarsi il quattro volte vincitore degli Australian Open Novak Djokovic con il canadese Milos Raonic.

Proseguono anche gli Australian Open Femminili. Maria Sharapova non da segni di resa e continua la sua marcia più agguerrita che mai. Nel suo quarto di finale la 28enne domina ed estromette dall’Happy Slam la canadese Eugenie Bouchard, raggiungendo la sua terza semifinale agli Australian Open in quattro anni. Passa anche Ekaterina Makarova che ha superato agevolmente la terza testa di serie Simona Halep. La seconda testa di serie Sharapova, campionessa in Australia nel 2008 e tre volte finalista, ha avuto bisogno soltanto di 77 minuti per far fuori la settima testa di serie e finalista 2014 di Wimbledon Bouchard con il punteggio di 6-2, 6-3. La russa, che giovedì in semifinale affronterà la connazionale Makarova, fino a questo momento ha perso solo un set in tutto il torneo contro la qualificata Alexandra Panova nel secondo turno.

Turno vincente, dicevamo, anche per Ekaterina Makarova, che approda nella sua seconda semifinale di un Grande Slam in carriera. La russa ha sopraffatto una Simona Halep eccessivamente fallosa. La stella rumena, n°3 del mondo e finalista del Roland Garros 2014, ha commesso la bellezza di 31 errori non forzati e quattro doppi falli, cedendo il match con il pesante punteggio di 6-4, 6-0 a favore della decima testa di serie. Domani in programma gli altri due quarti di finale, con le sorelle Williams che saranno impegnate su due diversi fronti ma che potrebbero ritrovarsi in semifinale l’una contro l’altra. Serena continua ad inseguire il suo sesto titolo a Melbourne e lo farà sfidando la testa di serie n°11 Dominika Cibulkova che sta difendendo la finale dello scorso anno. La maggiore delle due, Venus, scenderà invece in campo contro la connazionale 19enne Madison Keys.