Domenica 4 Dicembre

Nba, i risultati della notte: gli italiani non brillano

Gli Spurs di Popovich vincono contro Memphis, interrompendo la striscia di vittorie casalinghe di Gasol e compagni

Marco Belinelli non lascia il segno nella vittoria dei San Antonio Spurs a Memphis per 107-101, con i Grizzlies che vedono interrompersi a 22 successi la striscia casalinga. Per l’ex Fortitudo quasi 16′ in campo e 6 punti (2/9 da campo con 2/5 da tre) e 3 rimbalzi ma la sua tripla nel terzo quarto, sommata a quella di Ginobili (17 punti) ha permesso ai texani di riportarsi a +11, affossando le speranze di rimonta di Memphis. Tripla doppia per Duncan (14 punti, 10 rimbalzi e 10 assist), 16 punti per Green mentre ai Grizzlies non bastano i 28 punti e 12 rimbalzi di Gasol e le buone prove di Conley (23 punti) e Prince (20 punti). Serata storta invece per Danilo Gallinari, che coi suoi Nuggets esce sconfitto dalla trasferta di Washington per 119-89. Partito dalla panchina, il Gallo gioca 16′ e chiude con 7 punti (2/3 da due, 1/4 da tre) e 2 rimbalzi, il migliore di Denver e’ Chandler con 20 punti, per i Wizards 20 punti di Humphries e 16 a testa per Butler e Seraphin. Con Andrea Bargnani ancora ai box, Knicks battuti dagli Hornets per 103-102 nonostante i 32 punti di Anthony mentre Charlotte ringrazia Henderson (22 punti) e Jefferson (16 punti e 13 rimbalzi). Per quanto riguarda le altre gare della notte, Westbrook (27 punti) trascina i Thunder nel successo di Philadelphia, Bryant mette a referto 22 punti ma Zeller (24 punti e 14 rimbalzi) fa meglio e con un Rondo da doppia doppia (12 punti e 16 assist) Boston ha la meglio sui Lakers. Rivincita Cleveland su Toronto (24 punti e 13 rimbalzi per LeBron James, 15+13 per Love e 21+14 per Thompson) mentre il duo Wade-Bosh (28 punti il primo, 21 il secondo) non basta a Miami per evitare il ko di Milwaukee. Rockets corsari a Minneapolis all’overtime con 38 punti di Harden, Dragic (28 punti e 13 assist) ispira Phoenix a Dallas.