Sabato 3 Dicembre

Nba, i risultati della notte: Belinelli formato super!

L’italiano fondamentale nella vittoria dei suoi Spurs

Un grande Marco Belinelli trascina San Antonio alla vittoria per 109-95 su New York. Senza Duncan, Ginobili, Parker e Leonard, gli Spurs si affidano all’azzurro che, partito dalla panchina, gioca oltre 30′ e mette a referto 22 punti – suo massimo stagionale – con 3/10 da due, 3/3 da tre e 7/7 ai liberi. Per lui anche quattro rimbalzi, tre assist, due palle recuperate e una persa. Unica nota lieta per i Knicks, sempre privi dell’infortunato Andrea Bargnani e alla decima sconfitta di fila, e’ Hardaway jr, autore di 23 punti. Assente anche Carmelo Anthony, ancora alle prese con un problema al ginocchio sinistro che rischia di tormentarlo per tutta la stagione: non e’ escluso l’intervento “ma e’ la mia ultimissima opzione”, assicura il giocatore. Dopo quattro sconfitte tornano a vincere i Nuggets, ma senza Danilo Gallinari: l’ex Milano resta a riposo per i postumi di una botta al ginocchio destro. “Il ragazzo e’ stato fuori 19 mesi, ha ancora un po’ di dolore e non e’ ancora tornato ai suoi livelli”, il punto di coach Brian Shaw. A trascinare Denver contro Miami (102-82) ci pensano allora Chandler (17 punti) e Afflalo (16 punti) mentre il migliore degli Heat e’ Bosh (14 punti). Nelle altre gare della notte, nonostante i 34 punti di Harden Houston deve cedere il passo a Golden State (19 vittorie su 21) dove brillano i soliti Thompson, Curry e Barnes (rispettivamente 21, 20 e 20 punti) mentre a Est Atlanta infila l’ottava vittoria di fila a scapito dei Sixers (17 punti a testa per Korver e Millsap) e Washington espugna Orlando (21 punti e 11 assist per Wall). Derrick Rose (23 punti) e Gasol (16 punti e 16 rimbalzi) prendono per mano Chicago e la portano al successo contro Brooklyn, che intanto si libera del pesante ingaggio di Andrei Kirilenko, spedito a Philadelphia.