Sabato 10 Dicembre

Caso Pantani, il medico legale rafforza la tesi del suicidio

Il ciclista si sarebbe ucciso con un cocktail di farmaci e droga

Franco Tagliaro, medico legale della nuova indagine aperta dalla Procura di Rimini sulla morte di Marco Pantani, avvenuta il 14 febbraio del 2004, sarebbe propenso a scongiurare l’ipotesi dell’omicidio volontario avanzata da Antonio De Rensis, legale della famiglia del ciclista. Nel rapporto del medico, citato dall’agenzia France Press, si parla infatti di “‘insufficienza cardiaca acuta causata da una miscela di farmaci e cocaina“. Dunque, non una semplice overdose di cocaina, ma qualcosa di ben più complesso che avvalorerebbe la tesi del suicidio di Pantani, avvenuto, secondo i nuovi sviluppi, in totale solitudine.