Venerdi 9 Dicembre

Basket, A1: Milano e Venezia non mollano la vetta. Ok Capo d’Orlando

Tutto facile per le prime della classe. Pistoia asfalta Pesaro

Nell’anticipo della 13^Giornata del campionato di A1 Cantù piega Reggio Emilia all’ultimo respiro e si risolleva in classifica dopo alcune partite non proprio fortunate. Match punto a punto con gli ospiti che sembrano in grado di effettuare l’allungo decisivo ma Jones, in giornata di grazia, tiene a galla i padroni di casa. Nel momento della tripla di Drake Diener il pubblico canturino vede i fantasmi della sesta sconfitta consecutiva ma la freddezza ai liberi di Eric Williams permette alla squadra lombarda di portare a casa due punti preziosissimi. Viene deciso all’ultimo istante anche l’incontro tra Avellino e Brindisi; negli ultimi due minuti l’incontro sembra in cassaforte per Avellino ma una tripla dopo l’altra di Denmon riporta gli ospiti avanti nel punteggio; due liberi di James suggellano l’incontro per Brindisi. Fondamentale anche l’esperienza di Massimo Bulleri decisivo con una tripla nel finale. Viaggiano a braccetto in testa alla classifica Milano e Venezia che superano senza grosse difficoltà Bologna e Cremona. La squadra di coach Banchi gioca un grande secondo quarto e piazza un parziale importante che distanzia gli avversari; il resto dell’incontro viene controllato dagli ospiti che ottengono così l’ottava vittoria consecutiva. Miglior realizzatore il solito Brooks (24 punti) ; la squadra di coach Recalcati invece trova qualche difficoltà fino a metà incontro ma la classe di Goss è fondamentale nella ripresa e lo porta a totalizzare ben 17 punti. Periodo nerissimo per Pesaro che contro Pistoia non entra mai in partita e subisce una sonora sconfitta, la terza consecutiva; per Pistoia partita da incorniciare per Williams. Grande prova per Capo d’Orlando che ha la meglio su Varese; a dispetto del punteggio finale il match non è stato mai in discussione con i siciliani addirittura avanti di 25 lunghezze prima dell’ultimo periodo (Freeman super con 24 punti). Altra sconfitta per Caserta, la tredicesima in campionato, che non riesce ancora a muovere la classifica; Sassari con questo successo si posiziona subito dietro le prime della classe. Sconfitta anche per Roma contro Trento; la squadra capitolina subisce il quarto ko consecutivo e resta nei bassifondi della classifica.

I RISULTATI

CANTU’ – REGGIANA 64-63

AVELLINO – BRINDISI 77-80

CAPO D’ORLANDO – VARESE 84-71

PISTOIA – PESARO 84-53

ROMA – TRENTO 68-75

SASSARI – CASERTA 95-84

VENEZIA – CREMONA 82-56

BOLOGNA – MILANO 58-81

LA CLASSIFICA

MILANO 22

VENEZIA 22

SASSARI 18

BRINDISI 18

REGGIANA 18

TRENTO 16

AVELLINO 14

CREMONA 14

CAPO D’ORLANDO 10

VARESE 10

PISTOIA 10

BOLOGNA 10

CANTU’ 10

ROMA 8

PESARO 6

CASERTA 0 

IL PROSSIMO TURNO

CREMONA – AVELLINO

PESARO – CANTU’

REGGIANA – CASERTA

ROMA – BOLOGNA

TRENTO – CAPO D’ORLANDO

VARESE – PISTOIA

VENEZIA – SASSARI

MILANO – BRINDISI

Stefano Vitetta