Sabato 10 Dicembre

Tennis, a scuola da Federer: battuto anche l’esordiente Nishikori

roger federer

Buona anche la seconda per Roger Federer. La testa di serie n°2, ha superato il giapponese Kei Nishikori, n°4, 6-3, 6-2 in poco meno di un’ora e 10 minuti di gioco. Si inizia così a delineare la situazione del gruppo B delle ATP World Tour finals 2014, con lo svizzero che potrebbe già qualificarsi in caso di vittoria di Raonic su Murray oppure in caso di vittoria di Murray ma in tre set.

Un match poco spettacolare, con moltissimi errori da una parte e dall’altra e tanta tensione, quella non manca mai. Il break di Federer arriva durante il secondo turno di servizio di Nishikori ed è la chiave di volta di un set che, da quel momento, non ha posto ostacoli davanti a King Roger, che è arrivato fino in fondo senza subire praticamente neanche uno scorcio di reazione da parte dell’avversario.

Il secondo set sembra la copia del primo, con i due che tengono i primi due turni di servizio e con lo svizzero che mette a segno un break e poi un altro nel settimo gioco. Quando ormai l’esordiente Nishikori è in confusione e arreso al pragmatismo fin troppo spiccato dello svizzero si capisce che non ci sono margini di ripresa. Il match si chiude così a favore di Federer, ormai quasi qualificato, mentre la strada per Nishikori è ancora lunga.