Mercoledi 7 Dicembre

La scenata di Pozzecco costa due giornate di squalifica

Dopo lo show di domenica, il coach varesino viene duramente punito

La ‘sceneggiata’ di Gianmarco Pozzecco costa cara al 42enne tecnico della Openjobmetis Varese. Espulso dopo appena 18 minuti nel derby perso ieri contro l’Ea7 Emporio Armani Milano (97-105), l’ex play azzurro, in preda ad un raptus nervoso, era uscito dal campo strappandosi la camicia proprio alle spalle della panchina dei campioni d’Italia ed inveendo contro tutto e tutti. Un atteggiamento che non e’ piaciuto al giudice sportivo della Fip, che lo ha fermato per due giornate “perche’ a seguito dell’espulsione per falli tecnici si tratteneva in campo insultando gli arbitri e fomentando platealmente il pubblico”. Anche il club biancorosso ha subito un’ammenda di 2.4000 euro “per offese e minacce collettive frequenti del pubblico agli arbitri e tesserato avversario per lancio di oggetti non contundenti (palle di carta) collettivo sporadico, senza colpire”. Insomma, una domenica da dimenticare per Varese, al centro anche di una crisi di risultati, avendo subito ieri il quinto ko consecutivo che la lascia a 4 punti in classifica dopo sette giornate disputate.