Rivoluzione in Formula 1: addio ai doppi punti, messaggi liberi alla radio

La Commissione F1 ha votato e ha deciso: abolizione del doppio punteggio, no accordo sui motori.

Parte la rivoluzione in Formula 1. La Commissione si è riunita martedì a Ginevra e ha preso drastiche decisioni per il futuro di questo sport. Alla riunione hanno preso parte anche Marchionne e Arrivabene. Ecco le scelte della Commissione F1. La trovata voluta da Bernie Ecclestone è stata abolita e non ci sarà più il doppio punteggio all’ultima gara. un passo indietro come quello relativa alla ripartenza dopo la Safety Car: la norma che voleva la ripartenza da fermo sarebbe dovuta entrare in vigore nel prossimo Mondiale ma è stata cancellata e si ripartirà, come al solito, con la formazione dello schieramento.

AlonsoDal prossimo anno, le comunicazioni alla radio tornano libere e non ci saranno più limitazioni nei messaggi tra pilota e ingegneri. Mentre non è stato trovato nessun accordo per i motori ed è confermato quindi il congelamento delle specifiche 2015 entro fine febbraio. La cosa era prevedibile. Infine, la Caterham ha richiesto l’utilizzo nel 2015 delle stesse power unit di quest’anno.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery