Giovedi 8 Dicembre

Nba, i risultati della notte: i Clippers volano

La notte Nba ricca di gare entusiasmanti

Chris Paul e t trascinano i Los Angeles Clippers (7-4) al successo per 110-93 in casa dei Miami Heat (6-6). Paul contribuisce con 24 punti e 12 assist mentre Griffin va a referto con 26 punti, 7 rimbalzi e 4 assist. La franchigia californiana parte subito con il piede sull’acceleratore e alla fine del primo quarto di gioco è già avanti di 24 punti sul 39-15 e per Miami, orfana di Dwyane Wade, è notte fonda. Tra i Clippers ottima performance anche da parte del centro DeAndre Jordan che realizza 12 punti con un perfetto 6/6 dal campo, grazie a sei schiacciate e cattura 11 rimbalzi. Alla fine del match il prodotto di Texas A&M riceve i complimenti di coach Doc Rivers: “Sei schiacciate di fila non capitano tutte le sere, ma magari non a uno come lui… DeAndre è il giocatore perfetto per una squadra che vuole vincere”. ll migliore tra gli Heat è Chris Bosh, autore di una prova da 28 punti e 7 rimbalzi, che non nasconde una certa delusione per la prova della squadra. “Oggi non abbiamo mai avuto una chance a causa di quel pessimo primo quarto, non si può andare sotto di oltre venti punti dopo un solo quarto di gioco. Ci hanno dato proprio una lezione”.

Schermata 2014-11-21 alle 09.58.03Dopo aver vinto le prime sei trasferte della stagione i Chicago Bulls (8-4) si fermano a Sacramento, sconfitti dai Kings(7-5) 103-88. La squadra della California fa leva sul trio composto da DeMarcus Cousins (22 punti e 14 rimbalzi), Rudy Gay (20 punti e 7 rimbalzi) e Darren Collison (17 punti e 12 assist). “Non volevamo perdere -sottolinea Collison-, volevamo riscattarci dopo aver perso almeno tre partite di un soffio. Direi che quelle batoste sono state delle lezioni per noi e oggi non abbiamo ripetuto gli stessi errori”. I Bulls pagano le assenze di Derrick Rose e Pau Gasol oltre a un modesto 42% al tiro. “Eravamo partiti bene e nel primo quarto stavamo sopra di sette punti -afferma il coach della franchigia dell’Illinois, Tom Thibodeau- poi però nella fase centrale dell’incontro abbiamo subito un break pesante e non siamo più riusciti a rientrare in partita”. Il migliore tra i ‘tori’ è Jimmy Butler che va a referto con 23 punti e 8 rimbalzi.