Venerdi 9 Dicembre

Ferrero non ci sta: “aspetto il deferimento ma non volevo offendere nessuno”

PEGASO NEWSPORT MILANO/PRESIDENTI IN LEGA“Il deferimento? Non conosco il procuratore Palazzi, ma lo ringrazio, sono molto felice di essere stato deferito, anche se ancora non lo so, mi hanno detto che tra un po’…”. Lo ha detto il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, in collegamento con il Processo del Lunedì, in merito al suo deferimento per le frasi sul presidente dell’Inter, Erick Thohir. “Questa cosa l’ho già chiarita 87 milioni di volte – ha spiegato il presidente doriano -, non volevo offendere nessuno. Quanto al tweet sulla maglietta io non c’entro proprio”. Sulla convocazione in nazionale del sampdoriano Roberto Soriano, Ferrero ha sottolineto: ”Se lo meritava”.