Domenica 11 Dicembre

F1, il papà di Bianchi: “situazione disperata, ma non si arrende”

Jules-Bianchi-AFP1Jules Bianchi lotta ancora per la vita. Dopo l’incidente a Suzuka, le sue condizioni sono gravissime. Il papà di Bianchi, Philippe non molla: “il mio Jules vincerà la qualifica della vita. La situazione è disperata, ogni telefonata mi fa sussultare, temo sia dell’ospedale. Non si arrende, i dottori ci hanno detto che già questo è un miracolo: nessuno è mai sopravvissuto a un incidente così grave”.

“E’ dura, in una settimana la vita della nostra famiglia è stata distrutta. Cosa faremo, come faremo adesso qui, lontani da tutto? Viviamo un incubo. Magari quando Jules starà emglio potremo darci il cambio, qualche settimana a testa, forse potremo trasferirlo a Tokyo e sarà un po’ più facile… Ma chissà quando accadrà. Non abbiamo certezze, bisogna solo aspettare” è lo sfogo di Philippe riportate dalla Gazzetta dello Sport.

Mentre sull’incidente ha raccontato: “il video non l’ho visto e non lo voglio vedere, diventerei matto. Mentre io e la mia famiglia abbiamo bisogno di tutte le energie per darle a Jules”.