Sabato 10 Dicembre

Nba finals: San Antonio sconfigge Miami, James chiude coi crampi!

nba-logoPrima un guasto all’impianto di condizionamento, poi i crampi di LeBron ed infine un ultimo quarto con percentuali altissime al tiro da parte degli Spurs mandano al tappeto i Miami Heat nella Gara 1 delle Nba Finals.
All’AT&T Center di San Antonio, con un quarto periodo sontuoso e King James seduto nel momento topico del match, i neroargento portano a casa Gara 1, 110-95, grazie al break decisivo di 31-9 siglato nei minuti finali. Gloria anche per Belinelli, 9 punti in 18 minuti per l’ex Fortitudo.
Dopo un inizio promettente per gli Heat (7-2 di parziale iniziale grazie a Bosh, 18 e 9 rimbalzi per l’ex Raptors) i campioni in carica si fanno riprendere subito da due triple consecutive di uno scatenato Manu Ginobili, con l’argentino che uscendo dalla panchina alla fine metterà a referto 16 punti con 11 assist. All’intervallo il tabellone dice 54-49 Spurs, ma quello che impressiona all’interno AT&T Center non è il punteggio ma il caldo infernale. Per un guasto all’impianto di condizionamento, la temperatura all’interno del palazzetto arriva a toccare fino i 33 gradi.

Un clima infernale per tifosi ma soprattutto i giocatori in campo, ed a risentirne più di tutti è proprio LeBron James, con il Prescelto che prima guida la riscossa Heat nel terzo periodo fino al 78-74 in favore della squadra di Spoelstra, ma a 7:31 dalla fine, con i suoi vantaggio, si deve arrendere ai crampi, che già gli avevano creato qualche problema nella serie di finale vinta due anni fa contro i Thunder. Per l’ex Cavs 25 punti, 6 rimbalzi e 3 assist, ma che non bastano contro il 15-4 di parziale che gli Spurs infliggono agli Heat nei minuti centrali del quarto periodo: due triple di Green (13 punti per lui) e la sontuosa doppia doppia di Duncan, 21 punti con 9 su 10 dal campo e 10 assist per il caraibico griffano il 110-95 finale che mette ko gli Heat. Per la squadra di Popovich, che ora avrà la possibilità di andare sul 2-0 nella notte fra domenica e lunedì, anche 19 punti di un Parker in controllo e 10 rimbalzi con 6 assist di un sempre più sorprendente Boris Diaw, che potrebbe essere uno degli uomini chiave della serie. Per Miami, che spera di giocarsi la Gara 2 in Texas a temperature più gradevoli, 19 punti da Wade e 16 per Ray Allen uscendo dalla panchina.