Lunedi 5 Dicembre

Il video di un turista ha ripreso Schumacher: “Andava a 20 all’ora”

michael_schumacherA quanto pare l’incidente di Michael Schumacher, non è stato causato da un folle fuoripista di un uomo sprezzante del pericolo. Un turista infatti ha ripreso il tedesco pochi secondi prima dell’incidente, e rivela che la velocità a cui viaggiava era contenuta: “circa 20 chilometri orari”. Un comunicato della manager di Schumacher ribadisce come a livello medico non ci siano novità: Michael è sempre in coma artificiale e la situazione, pur stabile, resta critica. Almeno fino a domani non ci saranno comunicazioni dei medici.

Nello stesso comunicato, si possono trovare anche altri dettagli interessanti. Si conferma infatti la consegna alla polizia della videocamera che Schumacher montava sul casco, ma si smentisce categoricamente che la famiglia si fosse opposta, come se ci fosse una certa reticenza nell’arrivare alla verità sull’incidente di una settimana fa sulla neve di Meribel. “Perché avrebbe dovuto rifiutarsi? Non c’è nessun motivo — spiega la Kehm — e non vorrei che si facessero discorsi su un’eventuale assicurazione. Questo è l’ultimo dei pensieri della famiglia, che in questo momento pensa solo alla salute di Michael”