Mercoledi 7 Dicembre

NBA, vincono i Lakers e Miami, LeBron decisivo

1) Le Bron James - Basket: 37 milioni di dollari

james172LeBron James segna il canestro decisivo e Miami vince la 16a partita di fila. Gli Heat (45-14) battono gli Orlando Magic (17-45) per 97-96 nel derby della Florida e ritoccano il record di successi consecutivi della franchigia. La firma sul match, ovviamente, e’ del Prescelto. James chiude con 26 punti e soprattutto realizza il canestro decisivo a 3”2 dalla sirena con il lay-up che stende i Magic. Il numero 6 mette a referto 7/14 dal campo (1/6 da 3) e 11/12 ai liberi. Miami, avanti anche di 20 punti, alla fine se la cava grazie al contributo degli altri big: Dwyane Wade segna 20 punti, Chris Bosh ne produce 17 con 10 rimbalzi. Orlando si arrende nonostante la dominante presenza di Nikola Vucevic, che sotto i tabelloni e’ inarrestabile con 25 punti e 21 rimbalzi. Gli Heat consolidano la leadership nella Eastern Conference, mentre nella Western Conference prosegue la marcia di San Antonio. Gli Spurs (48-14), privi di Tony Parker, superano per 101-83 i Chicago Bulls (34-27) di un ottimo Marco Belinelli. La guardia bolognese, titolare per 41’10”, e’ il top scorer dei suoi con 21 punti (8/16 al tiro e 3/6 da 3) a cui aggiunge anche 7 assist. In 15 partite in quintetto, la guardia bolognese viaggia alla media di 14,5 punti. Le qualita’ dell’azzurro non bastano ai tori, che nel secondo tempo si sbriciolano e incassano un parziale di 54-31. Gli Spurs, sotto di 14 nella prima meta’, completano l’opera con i 18 punti a testa di Manu Ginobili e Tim Duncan. Serata piu’ fortunata per l’altro azzurro impegnato. Andrea Bargnani non incanta (9 punti e 5 rimbalzi in 24 minuti) ma i suoi Toronto Raptors (24-38), con 6 uomini in doppia cifra, passeggiano per 98-71 sul parquet dei mediocri Phoenix Suns (21-40) interrompendo la serie di 5 sconfitte consecutive. Il ricco mercoledi’ Nba, infine, regala l’en plein alla citta’ di Los Angeles. I Clippers (44-19) battono i Milwaukee Bucks (30-29) per 117-101 con la ‘tripla doppia’ di Blake Griffin (23 punti, 11 rimbalzi e 11 assist) e con i 25 punti di Jamal Crawford. I Lakers (31-31), a caccia di un posto nei playoff, si aggrappano ai 42 punti di Kobe Bryant per rimontare da -25 e vincere 108-102 in casa dei New Orleans Hornets (21-41).