Domenica 11 Dicembre

Torino, Cairo: “Buona personalità”

“Il Torino e’ una squadra che ha giocatori giovani che hanno esordito in serie A, la cosa che conta e’ che stiamo lavorando su una squadra e un gruppo ad un anno e mezzo e per un allenatore come Ventura avere un gruppo di giovani di buona qualita’ e di averli da 15 mesi, e’ molto importante. C’e’ una componente di squadra che funziona bene che ha assimilato il gioco e comincia a giocare senza ansia e consapevole che le cose le sa fare e bene”. Urbano Cairo, presidente del Torino, parla della squadra di Ventura che ha ottenuto ieri un buon pareggio a Napoli mostrando personalita’. “Un passo regolare? Quest’anno lo stiamo avendo a parte due incidenti casalinghi, peraltro aiutati da situazioni arbitrali non perfette. Abbiamo avuto qualche pareggio di troppo ma abbiamo anche incontrato Napoli e Lazio -prosegue il numero uno granata a Radio Anch’Io Sport-. Oggi siamo in una fase in cui abbiamo ricominciato il nostro progetto con Ventura, arricchito quest’anno con ragazzi come Cerci, Santana, Gillet e altri e cerchiamo di fare dei passi avanti e conquistare posizioni senza fare dei passi indietro. E’ un processo lento che sta proseguendo abbastanza bene, ma si e’ visto un Toro con una buona personalita’”. Importante anche il sostegno dei tifosi granata. “I tifosi ci hanno sostenuto con grande passione e orgoglio. A Torino gli avversari sono sempre venuti a difendersi ed e’ difficile fare gol, poi accade un episodio negativo, prendi gol e diventa ancora piu’ difficile. Ci sono molte squadre che si sono messe a giocare a tre, che diventano cinque difensori, e lo ha fatto anche l’Inter”, conclude Cairo.