Sabato 10 Dicembre

Serie Bwin, le decisioni del giudice sportivo

Questi i provvedimenti del giudice sportivo dopo la tredicesima giornata di serie Bwin:

Provvedimenti contro calciatori:

SQUALIFICA PER DUE GIORNATE:
Ebagua (Varese) e Barillà (Reggina)

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA:
Adejo e Rizzo (Reggina), Perticone e Ghiringhelli (Novara), Remedi (Livorno), Bellomo (Bari), Delvecchio (Grosseto), Farias (Padova), Nolè (Ternana), Rosania (Lanciano).

Proveddimenti contro società:

Ammenda di € 15.000,00al GROSSETO per avere, al termine della gara, omesso di impedire l’ingresso e la permanenza negli spogliatoi di persone non autorizzate che rivolgevano, con tono intimidatorio e minaccioso, agli Ufficiali di gara ed al collaboratore della Procura federale numerosi e pesanti insulti ed epiteti ingiuriosi.

Ammenda di € 15.000,00 alla REGGINA per avere suoi sostenitori, al termine della gara, indirizzato agli Ufficiali di gara ed ai calciatori della squadra ospite espressioni ingiuriose, offensive e gravemente insultanti; per avere inoltre omesso di impedire l’ingresso e la permanenza nel recinto di giuoco e negli spogliatoi di persone non autorizzate che rivolgevano, con tono intimidatorio e minaccioso, agli Ufficiali di gara ed ai calciatori della squadra ospite pesanti insulti ed epiteti ingiuriosi.

Ammonizione con diffida : all’ EMPOLI per mancata presenza del dirigente accompagnatore ufficiale nel recinto di giuoco.

Ammonizione : all’ ASCOLI per incompleta compilazione dell’elenco delle persone autorizzate ad accedere nel recinto di giuoco.

Ammonizione : alla REGGINA per incompleta compilazione dell’elenco delle persone autorizzate ad accedere nel recinto di giuoco.

Provvedimenti contro allenatori:

SQUALIFICA PER TRE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA
FERRARA Ciro (Grosseto): per avere, al 16° del secondo tempo, a giuoco fermo, indirizzato agli Ufficiali di gara espressioni ingiuriose e gravemente offensive; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale di gara.
SPAGNULO Giampaolo (Reggina): per avere, al termine della gara, nel recinto di giuoco, rivolto agli Ufficiali di gara, con tono offensivo e minaccioso, espressioni irriguardose, offensive ed accuse di parzialità.

Provvedimenti contro dirigenti:

SQUALIFICA PER TRE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA
RANUCCI Angelo (Grosseto): per avere, al termine della gara, nel sottopasso, rivolto, con atteggiamento minaccioso, al Direttore di gara espressioni ingiuriose, offensive ed accuse di parzialità.
REMO Giovanni (Reggina): per avere, al termine della gara, sul terreno di giuoco, rivolto al Direttore di gara espressioni ingiuriose, offensive ed addebiti di incapacità; infrazione rilevata dal collaboratore della Procura federale.

SQUALIFICA PER DUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA
URSINO Giuseppe (Crotone): per avere, al 30° del secondo tempo, contestato platealmente l’operato arbitrale, pronunciando un espressione blasfema e rivolgendo al Direttore di gara epiteti irriguardosi ed offensivi; infrazione rilevata anche dal Quarto Ufficiale.

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMENDA DI € 3.000,00
MASOLO Massimo (Vicenza): per avere, al 24° del secondo tempo, contestato platealmente l’operato arbitrale, entrando sul terreno di giuoco ed indirizzando agli Ufficiali di gara, all’atto dell’allontanamento, espressioni ingiuriose; recidiva reiterata; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

AMMONIZIONE CON DIFFIDA ED AMMENDA DI € 3.000,00
SOGLIANO Sean (Verona): per avere, a fine gara, al rientro negli spogliatoi, rivolto ad un calciatore avversario espressione irrispettosa; recidivo; infrazione rilevata da un Assistente.

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE A TUTTO IL 15 MARZO 2013 ED AMMENDA DI € 10.000,00
CAMILLI Piero (Grosseto): per avere, al termine della gara, negli spogliatoi, rivolto, con atteggiamento minaccioso, al Direttore di gara espressioni ingiuriose, offensive ed accuse di parzialità; per avere, inoltre, indirizzato al collaboratore della Procura federale, con tono sprezzante, epiteti insultanti ed ingiuriosi unitamente a giudizi lesivi dell’onorabilità dell’Istituzioni federali.

AMMENDA DI € 10.000,00
FOTI Pasquale (Reggina): per essere, al termine della gara, entrato indebitamente nel recinto di giuoco ed avere indirizzato al Direttore di gara espressioni ingiuriose ed accuse di parzialità; infrazione rilevata anche dal collaboratore della Procura federale.