Venerdi 9 Dicembre

Roma, Zeman: “De Rossi? Derby troppo sentito”

“Mi dispiace per il gesto che ha fatto. Abbiamo parlato per due giorni che non bisogna reagire, purtroppo il derby è il derby e si sente troppo. Poi quando si sente troppo si paga”. Così Zdenek Zeman, ai microfoni di Sky, parla del brutto gesto di Daniele De Rossi, espulso ieri per avere colpito con un pugno al volto il capitano della Lazio, Stefano Mauri, a palla lontana. Il tecnico boemo della Roma non fa drammi per il ko nella stracittadina: “La squadra nei primi venti minuti ha giocato, finché c’era il campo adatto per giocare a calcio, poi con tanta acqua la squadra ha smesso perché non riesce a giocare la palla lunga come riescono a fare gli avversari. Il derby è il derby, è normale che sia brutto perderlo, ma penso che la squadra, fino all’ultima occasione che ha avuto, poteva pareggiare. Ha preso tre gol, penso più per sfortuna che per la bravura degli avversari, che sono bravi lo stesso”. Zeman non ritiene che le ambizioni della Roma siano ridimensionate e continua a credere che la squadra possa lottare per le prime posizioni: “Il campionato non se n’è andato, è da giocare – prosegue l’allenatore romanista -. Possiamo giocare un buon calcio e possiamo mettere in difficoltà tutti. Noi abbiamo perso le partite per errori sciocchi o per sfortuna, aspetto che la fortuna giri anche per noi”.